GP Monza - Il riassunto delle prove libere del Venerdì
GP Monza - Il riassunto delle prove libere del Venerdì

Monza – Prove libere del venerdì caratterizzate dalla pioggia che si è abbattuta sul circuito di Monza. Le condizioni erano quasi proibitive nelle libere mattutine, mentre nel pomeriggio il tracciato era molto umido, oltre che poco gommato. Le informazioni sul giro secco e simulazioni gara sono dunque da prendere con estrema prudenza.

Prove Libere 1

Le PL1 sono state caratterizzate dalla pioggia, con i piloti estremamente in difficoltà con le condizioni del tracciato. Molti dritti e testacoda in curva 1, come quelli di Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Inoltre ci sono state anche ben tre bandiere rosse: la prima a causa dell’incidente di Kimi Raikkonen all’uscita dalla parabolica. La seconda a causa dell’incidente di Sergio Perez in uscita dalla variante ascari, con gravi danni al retrotreno. Infine Pierre Gasly, rimasto oscillante sul cordolo della prima variante dopo un testacoda.

Nel caos spicca il “predestinato” Charles Leclerc che piazza il miglior tempo a fine sessione.

Prove Libere 2

Nella prima mezz’ora delle FP2 il tracciato è abbastanza asciutto offrendo un grip migliore rispetto al mattino. Le scuderie ne approfittano per raccogliere più dati possibili.

Quasi non fa più notizia, ma il miglior tempo è stato siglato da Charles Leclerc, che dalle fp2 di Spa è risultato in testa ad ogni sessione. Ma in seconda posizione troviamo vicinissimo Lewis Hamilton. L’inglese vuole rovinare per il terzo anno consecutivo la festa rossa. In terza posizione Sebastian Vettel a poco meno di due decimi.

Nelle simulazioni del passo gara la Mercedes è sembrata nettamente superiore su gomme medie. Mentre Leclerc ha stupito con un buon passo su gomme dure.

Domani le fp3 e le attesissime qualifiche.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.