Gp Spagna

L’ennesima prova di superiorità della Mercedes regala la vittoria del Gp di Spagna al campione inglese Lewis Hamilton. Una gara in solitaria quella del pilota numero 44 che non ha mai avuto problemi nella gestione delle gomme nonostante le alte temperature. Una vittoria che lo avvicina al suo settimo titolo mondiale dopo l’ennesimo weekend di puro dominio.

Alle sue spalle Verstappen e Bottas con il pilota Red Bull che riesce a rimanere in gioco per il titolo mondiale e accumula punti per distanziare il finlandese dalla seconda posizione nella classifica costruttori.

Ennesima gara da dimenticare per la Ferrari. Una vettura senza velocità quella di Maranello che fatica terribilmente nei rettilinei. Costretto al ritiro Charles Lecler a causa di un problema elettrico che ha causato lo spegnimento della power unit. Buona la gara di Vettel che riesce ad entrare in zona punti terminando in settima posizione.

Gp Spagna: Racing Point ok, ottimo Sainz

Il Gp di Spagna vede le due Racing Point occupare la quarta e la quinta posizione. Stroll termina davanti al suo compagno di scuderia Perez grazie ad una penalità ricevuta dal messicano per non aver rispettato le bandiere blu. Un’ottima gara quella di Stroll che dopo una partenza perfetta ha ceduto la terza posizione alla potenza della W-11 di Bottas. Racing Point che oltre a Verstappen sono le vetture che concludono il gran premio con il minor distacco dalla prima posizione. Un distacco che comunque è di oltre un minuto.

Nel caldo gp spagnolo, brilla la stella di Carlos Sainz che dimostra di avere una marcia in più rispetto al suo compagno di scuderia Norris arrivato decimo. Una sesta posizione di Sainz che mette la ciliegina sulla torta ad un ottimo weekend dello spagnolo nel gran premio di casa.

Delude ancora una volta Alexander Albon che conclude in ottava posizione alle spalle della Ferrari di Vettel. Un confronto impietoso con il suo compagno di scuderia Verstappen. Bisogna comunque specificare come il pilota sia stato “sacrificato” dalla scuderia montando gomme dure per avere un riscontro su una possibile strategia. Resta lo stesso in bilico la permanenza di Albon in Red Bull specialmente con Gasly che continua a proporre ottime prestazioni.

Hamilton da record

Una vittoria che fa salire a cinque le vittorie del pilota inglese sul circuito spagnolo. Hamilton eguaglia Schumacher per totale di vittorie in Spagna. Un weekend da record quello di Lewis Hamilton che sfrutta al meglio la pole numero 100 nell’era power unit della Mercedes, testimonianza dell’egemonia della scuderia anglo-tedesca.

Sessantasei giri in testa e vittoria numero 86 in carriera per Hamilton. Sono solo quattro le vittorie che lo separano dal record di 90 detenuto da Michael Schumacher. Un record che l’inglese potrebbe superare già in questa stagione.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20