Lazio – Fiorentina è terminata 2-1. I biancocelesti incassano punti importanti per la propria classifica ma non sono soddisfatti della prestazione di gioco. I padroni di casa avrebbero infatti potuto fare di più e mantenere il controllo della gara fino alla fine. I viola nonostante ritornino a casa senza punti, hanno dato del filo da torcere alla Lazio per 90 minuti. Nel post – partita, commenti contrastanti.

Post – partita, Farris: “Fiorentina? Abbiamo sofferto”

Al termine della gara Simone Inzaghi non è riuscito a rilasciare nessuna dichiarazione in merito alla partita appena disputata. Ai microfoni di DAZN si è presentano così il suo vice, Massimiliano Farris che ha detto: “Porto il saluto di Simone che si scusa ma non riusciva neanche più a dare le indicazioni a fine match. Una partita sporca, giocata meno bene rispetto alle ultime, ma ci serviva questo tipo di gara. La squadra ha saputo soffrire”.

Farris ha anche risposto alla domanda relativa al mercato di riparazione: “Intanto speriamo di recuperare i nostri. Fares ha avuto la sfortuna di non potersi inserire al 100%, e riavere lui come Lulic è importantissimo. Poi se arriverà il mercato ancora meglio”.

Prandelli: “I due gol presi si potevano evitare”

Cesare Prandelli tecnico della Fiorentina, al termine della partita ha dichiarato: “Potevamo evitare di prendere i due gol, ma abbiamo fatto la nostra gara contro una grande squadra. La strada è quella giusta. Bilanci? In questo momento no, fra tre giorni c’è un’altra partita. Oggi abbiamo avuto coraggio, voglia di aggredire, la Lazio gioca in Champions e non ci ha creato problemi se non con i suoi 3-4 giocatori di classe superiore. Ribery? Ha avuto un problema alla rotula, non ne conosco ancora l’entità. Kouamé con Vlahovic? Abbiamo verticalizzato di più e costruito meno, ma poi diventi prevedibile alzando sempre il pallone. I due attaccanti si sono dati da fare, ma il risultato non ci dà ragione. Callejon? E’ normale che se troviamo solidità con la difesa a tre, mettere in campo lui presuppone l’uscita di un centrocampista, come poi è successo. In questo momento non posso pensare ai giocatori che non ho e che vorrei avere. Per me i giocatori che ho sono i più bravi”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20