fbpx
Dicembre4 , 2021

Key: “Il nuovo regolamento non varierà i rapporti di forza”

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

James Key ha parlato del regolamento tecnico che entrerà in vigore nel 2022. Secondo il direttore tecnico della McLaren, i rapporti di forza non cambieranno.

Pneumatici Pirelli 2022: terminati i programmi di prova

Key: ci sarà più spazio alle idee?

Manca davvero poco per entrare nella nuova era della Formula Uno. Solo sette gare alla conclusione del campionato 2021 che aprirà le porte all’arrivo del nuovo regolamento tecnico. I team hanno dovuto aggiornare, comprendere e risparmiare energie e risorse per preparare al meglio le loro vetture in vista della prossima stagione di F1. Secondo James Key però non ci sarà il cambiamento che tutti si aspettano. Il direttore tecnico della McLaren, ha parlato così per Motorsport.com: “Credo che ci siano alcune pieghe da sfruttare. Considerando quanto è restrittivo il nuovo regolamento non si vedranno doppi diffusori o innovazioni così grandi ma ci saranno altre idee intelligenti e altri modi di approcciarsi alle novità che inizieremo a scoprire man mano che le monoposto saranno presentate. Penso che, nonostante i tagli al budget imposti, le squadre più grandi siano riuscite a portare a termine tutti gli investimenti e tutte le ricerche prima dell’entrata in vigore di queste restrizioni e questo consentirà loro di avere un margine sugli altri team. Credo che i rapporti di forze in campo rimarranno invariati, ma spero che le prestazioni siano più vicine. Ho il sospetto che all’inizio ci sarà un po’ di confusione perché le squadre dovranno ancora conoscere appieno le vetture, ma con il passare del tempo questo ordine gerarchico crollerà“.

Sito ufficiale f1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20