Con la fine della stagione che avvicina l’inizio del prossimo campionato il calciomercato inizia ad infiammarsi. Infatti le varie società, per cercare di arrivare preparate al prossimo torneo cercano fin dall’apertura del mercato di essere attive, per completare la rosa prima del ritiro pre stagionale. In casa Ascoli si stanno muovendo i primi passi per la nuova serie B, dopo l’ottima salvezza conquistata nel campionato appena concluso. Come rivelato quest’oggi da Nicolò Schira l’Ascoli ha chiesto Lombardi all’Imolese. Vediamo nel dettaglio chi è questo giovane calciatore e la sua storia fin dai primi calci dati ad un pallone.

CHI E’ ALESSANDRO LOMBARDI?

Ai più questo nome potrebbe essere sconosciuto, non avendo finora fatto il salto nel calcio che conta. In realtà il classe 2000, cresciuto nelle giovanili del Cagliari, è davvero un ottimo prospetto, con la società marchigiana che sembra molto interessata ad acquisirne le prestazioni sportive. Nell’ultima stagione il giovane calciatore ha militato nell’Imolese, giocando un ottimo campionato con la società impiegata in Lega Pro. Con la maglia della squadra dell’Emilia Romagna il centrocampista ha disputato ben 37 partite, mettendo a segno anche due gol.


LEGGI ANCHE: Chievo-Ascoli 3-0: Canotto trascina i clivensi ai play off


LE CARATTERISTICHE DEL GIOCATORE

Come detto nell’ultimo campionato di Serie C il calciatore ha dimostrato di avere numeri importanti, tanto da meritarsi l’interesse di numerosi club. In particolare proprio l’Ascoli ha chiesto Lombardi all’Imolese, visto che lo staff è stato particolarmente colpito dalle qualità del ragazzo. Il ragazzo è molto tecnico, duttile nel ricoprire più ruoli, ma anche fisico. Inoltre è dotato di un ottimo dribbling e di una buona visione di gioco. Sul piano psicologico è ambizioso, grintoso e determinato, caratteristiche che lo rendono un profilo davvero molto interessante.

LA CARRIERA DI LOMBARDO

Calcisticamente il suo primo club è stato il Collegno, squadra della periferia di Torino. Viste le sue qualità il ragazzo viene notato dalla Juventus, con quale giocherà per 5 stagioni. Nel 2018 si sposta al Cagliari, con la società rossoblù che decide di puntare sul giovane prospetto. Nell’ultima stagione come detto ha fatto benissimo all’Imolese, attirando molti occhi su di sé. Sicuramente sentiremo ancora parlare di questo giovane ragazzo, ma per ora non sappiamo ancora con che maglia scenderà in campo la prossima stagione.

LEGGI ANCHE: Schira: “L’Ascoli ha chiesto Lombardi all’Imolese” – TuttoB.com

Con la conferma di mister Sottil dopo l’ottima salvezza conquistata nell’ultima Serie B, l’Ascoli comincia a muoversi sul mercato.
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20