Lazio – Atalanta è terminata 1-4. I biancocelesti di Inzaghi sono stati completamente travolti dalla squadra di Gasperini che non ha sbagliato quasi nulla ed ha disputato un’ottima partita. La Dea continua la sua striscia positiva di risultati mentre i capitolini restano con l’amaro in bocca.

Una delle azioni della partita

Com’è andata la partita

PRIMO TEMPO: Comincia alle 20.45 allo stadio Olimpico di Roma la sfida fra Lazio e Atalanta, arbitra Maresca. Nei primissimi minuti di gioco partono bene i padroni di casa che sono molto offensivi e costringono gli ospiti a rimanere nella propria metà campo. La Dea però non si lascia intimorire e reagisce al pressing biancoceleste. Dopo soli dieci minuti, Gosens sblocca il risultato: il centrocampista approfitta di un passaggio sbagliato di Radu e supera Strakosha. Lazio 0, Atalanta 1.

I biancocelesti non si perdono d’animo e cercano di recuperare il possesso palla e l’aggressività mostrata all’inizio della partita. Al 20esimo minuto Luis Alberto servito da Radu, prova il tiro ma manca la porta di Sportiello. In campo si respira molto nervosismo. La gara prosegue e pochi minuti più tardi l’Atalanta segna il gol dello 0-2. Questa volta è Hateboer a firmare la rete: su assist di Gosens, il giocatore tira di potenza con il destro battendo Strakosha. La Lazio non molla e approfitta di un momento di confusione nell’area avversaria, Immobile e Caicedo tentano di superare Sportiello senza però riuscirci.

La fine del primo tempo è vicina e quando ormai sembra che il risultato si sia stabilizzato, ecco che l’Atalanta segna nuovamente. Gómez sfrutta un passaggio corto di Patric e infila la palla in porta. L’arbitro assegna un minuto extra e al 46esimo manda tutti negli spogliatoi. Lazio nervosa e sottotono, Atalanta ottima e concentrata.

SECONDO TEMPO: Ricomincia un quarto d’ora più tardi Lazio – Atalanta. Nel primo tempo la squadra di Gasperini ha dato un’ulteriore prova di qualità e buon gioco. Al 54esimo la Lazio si avvicina al gol: Marusic mira la porta di Sportiello e tenta il tiro dalla distanza breve senza però concludere. Due minuti più tardi i padroni di casa segnano il primo gol della serata. È Caicedo a gonfiare la rete avversaria. I biancocelesti aumentano nuovamente il ritmo di gioco, ma ciò non basta perchè ad esultare è ancora l’Atalanta.

Al 61esimo Gómez, servito da Malinovsky, tira di sinistro oltrepassando Strakosha. La tensione in campo si fa sentire, la gara prosegue fra diversi falli e cambi da parte degli allenatori. Al 77esimo è di nuovo Caicedo a rendersi pericoloso: l’attaccante mira la porta avversaria e tira di potenza ma Palomino riesce a deviare il pallone. Ci si avvia verso la fine della partita e al 90esimo Maresca assegna tre minuti di recupero nei quali però non accade nulla.

Il tabellino di Lazio – Atalanta

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. A disp.: Reina, Alia, Armini, Bastos, D. Anderson, Kiyine, Lukaku, Akpa Akpro, Cataldi, Escalante, Parolo, Correa, Adekanye. All.: S. Inzaghi.

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti, Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens; Gomez, Malinovskyi; Duvàn Zapata. A disp.: Carnesecchi, Rossi, Romero, Sutalo, Caldara, Ruggeri, Mojica, De Roon, Diallo, Lammers, Muriel. All.: G. Gasperini.

MARCATORI: Gosens (10′), Hateboer (32′), Gómez (41′, 61′), Caicedo (57′).

AMMONITI: Acerbi, Leiva, Luis Alberto, Marušic, Caicedo, Freuler, Toloi, Djimsiti.

ARBITRO: F. Maresca (Napoli).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20