fbpx
Ottobre20 , 2021

La mascherina di LeBron James conquista tutti

Related

Occhio all’Ajax: i Lancieri sono tornati

Gli olandesi sono tornati sui livelli espressi tre stagioni...

Saint-Etienne vs Angers: pronostico e possibili formazioni

Tra i rapporti che affermano che i suoi giorni...

Nona giornata Serie B 2021/22: gli arbitri

L' Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri,...

WRC: l’Irlanda del Nord sogna il mondiale

Venerdì scorso, il consiglio mondiale della FIA ha approvato...

Nona giornata Serie A 2021/22: gli arbitri

L' Aia ha reso noto i nominativi degli Arbitri,...

Share

LeBron James non è soltanto un grande campione di basket, ma anche un uomo impegnato nel civile e nel sociale. Ad esempio non ha esitato nello schierarsi con il movimento Black Lives Matter, denunciando l’eccessiva violenza della polizia statunitense. Inoltre ha lanciato una serie di iniziative e di progetti interessanti, come ad esempio l’apertura della scuola I Promise ad Akron, la città dell’Ohio in cui è nato. In questi ultimi tempi la stella della NBA sta facendo tendenza per quella che è già stata ribattezzata come la mascherina di LeBron James.

Di recente il cestista statunitense ha condiviso sui social una foto nella quale abbraccia Russell Westbrook, giocatore dei Washington Wizards finito al centro delle critiche per le sue ultime prestazioni tutt’altro che esaltanti.

Tuttavia, ciò che ha fatto notizia non è stato il gesto di supporto e solidarietà di LeBron James verso il collega, ma la mascherina che indossava. Si tratta di una protezione facciale di colore arancione dell’azienda Henry Mask, un’impresa afroamericana che opera anche per scopi benefici. La mascherina di LeBron James è stata lanciata da Patrick Henry, sarto ma soprattutto fondatore del brand Richfresh.

Quanto costa la mascherina di LeBron James

Henry Mask vende solitamente i suoi prodotti dietro la sottoscrizione di un abbonamento. La mascherina di LeBron James si può acquistare al costo di circa 30 dollari al mese. A questo prezzo l’azienda afroamericana invia ai suoi clienti ogni mese due dispositivi di protezione per il viso di colore diverso, mentre un’altra mascherina per ognuna che è stata venduta viene donata ad una famiglia indigente oppure ad un operatore sanitario. Dunque marketing ma anche beneficenza in questo progetto.

Le mascherine sono prodotte negli Stati Uniti, sono lavabili e riutilizzabili. La novità consiste nel design che ricorda quello degli origami, un dettaglio che risulta molto utile perché evita il ricorso alle striscette di metallo o di plastica per fermarle sul naso.

Allarme ai Lakers: LeBron James va di nuovo Ko

LeBron James già da un po’ di tempo ha scelto le protezioni facciali di Henry Mask e sta coinvolgendo anche altre stelle del basket americano del presente e del passato, come Kyle Kuzma, Chrissy Teigen e Michael B. Jordan.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20