Finalmente, dopo tante indiscrezioni, è ufficiale l’esordio di Mick Schumacher in F1. Al netto dei successi ottenuti fin qui in Formula 3 e soprattutto in Formula 2, dove è a un passo dal titolo, l’erede del grande Micheal sarà al volante dell’ Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi solo per le prime prove libere del Gran Premio dell’Eiffel, in programma dal 9 all’11 ottobre sul circuito di Nurburgring.

Il 22enne pilota tedesco ha già guidato una monoposto di F1, sia in occasione di un test in Bahrein lo scorso anno, e sia al Mugello in occasione dello scorso Gp. Oltre a Schumy jr, membro della Ferrari Academy, altri due piloti sono pronti al debutto: Callum Illotte e Robert Shwartzman. Il primo sarà in pista nello stesso weekend al volante della Haas, mentre il secondo dovrà aspettare il Gp di Abu Dhabi. Entrambi, però, si prepareranno già domani sulla pista di Fiorano per una giornata di test con la SF71H che disputò il Mondiale 2018 con la Ferrari.

F2, Mick Schumacher comanda la classifica!

Ross Brawn critica Hamilton ed esalta Mick Schumacher

MICK SCHUMACHER: “SPECIALE DEBUTTARE AL NURBURGRING”

Sono felicissimo di avere questa possibilità. Fare il debutto ufficiale in F1 davanti al mio pubblico di casa al Nurburgring rende questo momento ancor più speciale. Ringrazio la Ferrari Academy Driver e l’Alfa Romeo Racing per avermi dato un’altra opportunità di respirare l’aria in F1 un anno e mezzo dopo il test in Bahrein. Cercherò di prepararmi al meglio nei prossimi dieci giorni, in modo da poter fare il miglior lavoro possibile per la squadra e ottenere alcuni dati preziosi per il fine settimana”– ha dichiarato il pilota tedesco.

FERRARI: “ALTRA TAPPA NEL PROCESSO DI CRESCITA”

Abbiamo voluto organizzare questo test per mettere i nostri tre talenti nelle migliori condizioni possibili per affrontare un evento che sarà comunque speciale per la loro carriera. Sarà utile per loro prendere confidenza con una vettura di Formula 1, ben più complessa di quella con cui sono abituati a gareggiare adesso. Siamo liete che Haas e Alfa Romeo Racing offrono a tre giovani come Callum, Mick e Robert questa opportunità e colgo l’occasione per ringraziare altri team. Credoamo molto nella nostra Academy, che ha già confermato con Charles Leclerc di poter dare alla scuderia un pilota su cui dare un futuro a lungo termine. Callum, Mick e Robert stanno dimostrando in questa stagione di Formula 2 il loro valore e questa tappa è un ulteriore step nel loro processo di crescita”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20