L’ ex DT della Ferrari, Ross Brawn, all’ indomani del Gp di Russia, si è soffermato su vari temi, dall’ arrivo di Domenicali alla guida della F1, all’esuberanza di Hamilton, fino a Mick Schumacher: Chase Carey ha fatto davvero un gran lavoro da quando Liberty Media ha preso le redini della Formula uno, soprattutto nel finanziare il nuovo Patto della Concordia. Ha portato stabilità in un’arena che solitamente non ne ha mai avuta. Ora ha deciso di fare un passo indietro e di passare il testimone a Stefano Domenicali che conosco estremamente bene: non avrei pensato a un successore più indicato”

GP Russia | Hamilton beffa le Ferrari! Doppietta Mercedes a Sochi

Patto della Concordia firmato da McLaren, Ferrari e Williams

Mick Schumacher vince ed è sempre più vicino alla Formula 1.

Dopodiché Ross Brawn non manca di bacchettare Hamilton e la sua scuderia per aver infranto la regola del track limits a Sochi: “Lewis è stato a tratti sfortunato nelle ultime gare e mi riferisco alle penalizzazioni a Monza e a Sochi. Fossi in lui mi leccherei le ferite e penserei a come non ricascarci più in futuro. La sua squadra ha delle responsabilità. Ho lavorato con loro in passato e so che riconosceranno di aver fatto un errore. Capita di avere un po’ di sfortuna e di fare qualche sbaglio. L’importante è saper reagire. Non è sufficiente limitarsi alle recriminazioni: c’è qualcosa che si sarebbe potuto fare diversamente….Per quanto riguarda Bottas, direi che Valtteri a Sochi ha fatto una gara brillante. Veniva da qualche risultato inferiore alle aspettative nei suoi confronti ma questa è una grande dimostrazione di carattere. Ha reagito alle critiche invece di soccombere. Sta sviluppando un po’ alla volta la determinazione indispensabile a competere con Lewis: una missione difficilissima”.

Le ultime parole sono per Mick Schumacher Domenica, vicino a conquistare il Mondiale di Gp2: “Non è facile portare il nome di Schumacher, se fai questo sport. Certo, ti puoi dare dei vantaggi, ma sei costantemente soggetto alle critiche. Mick sta gestendo incredibilmente bene la fase decisiva della sua seconda stagione nel campionato di Formula 2. Sta maturando molto come pilota, raffinando gradualmente il suo talento. Il suo weekend di Sochi è stato molto buono: sono molto ottimista per il suo futuro”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20