8 partite nella notte NBA: i Bucks, trascinati da Giannis, si sbarazzano in rimonta di Miami. Harden schiaccia i Phoenix Suns. Detroit batte i Lakers

JIMMY BUTLER E COREY BREWER

Successo interno per i Philadelphia 76ers, che battono nettamente i Sacramento Kings (123-114), e portano a casa la vittoria numero 44 in stagione. Successo conquistato nel segno di Joel Embiid, che mette a referto una doppia doppia da 21 punti e 17 rimbalzi. Sixers ora al terzo posto nella Eastern Conference

Seconda vittoria di fila per i Milwaukee Bucks, che espugnano l’American Ailines Arena, superando in rimonta i Miami Heat (98-113). Giannis Antetokounmpo mette la firma sulla vittoria dei suoi, realizzando una doppia doppia da 33 punti e 16 rimbalzi. Bucks ora a +3 vittorie sui Raptors

Vittoria esterna per i Charlotte Hornets sul campo dei Wizards (110-116). Successo numero 31 che permette agli Hornets di rilanciarsi in chiave playoff (Charlotte adesso a 1 vittoria dagli Heat ottavi). MVP del match Kemba Walker (28 punti per il play del Bronx)

Vincono ad est anche i Detroit Pistons, che hanno vita facile contro i Los Angeles Lakers (111-97) vista l’assenza di Lebron James. Andre Drummond sfodera una super prestazione (19 punti e 23 rimbalzi) che annichilisce i gialloviola, sempre più in basso nella Western Conference (ore 11esimi)

DEVIN BOOKER E JAMES HARDEN

43esimo successo stagionale per gli Houston Rockets, che faticano più del dovuto per piegare i Phoenix Suns (108-102). E’ sempre James Harden il grande protagonista dei successi dei texani, e anche stavolta è così: il Barba piazza 41 punti e 11 assist, che permettono a Houston di salire a sole 3 vittorie dal primo posto ad ovest dei Warriors

Vincono ancora i Portland Trail Blazers (per la terza volta di fila), e questa volta a cadere vittima del fuoco di C-J McCollum e Damian Lillard sono i New Orleans Pelicans. Nonostante tra i padroni di casa Julius Randle e Elfrid Payton si rendano protagonisti di una grande serata (il primo realizza 45 punti e 11 rimbalzi, il secondo va in tripla doppia), è Portland a festeggiare. Il successo numero 42 permette ai Blazers di risalire al 4° posto ad ovest, a meno 1 dai Rockets

Successi nella zona bassa playoff per i San Antonio Spurs e i Los Angeles Clippers. I ragazzi di coach Popovich battono nettamente i New York Knicks (109-83) e piazzano la settima vittoria consecutiva, che li porta al al 6° posto ad ovest, mentre l’altra franchigia di Los Angeles supera a fatica i Chicago Bulls (128-121), allungando ulteriormente sui Kings (ora dietro di 7 vittorie)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20