3 partite nella notte NBA: Siakam e i Raptors battono i Celtics e si avvicinano ai Bucks. Denver allunga sui Thunder. New York vince ancora

New York Knicks-Orlando Magic 108-103

Secondo successo di fila per i New York Knicks, che dopo aver battuto gli Spurs, vincono ancora al Madison Square Garden, questa volta contro gli Orlando Magic. Vucevic e compagni partono decisamente meglio (34-20) ma non fanno i conti con la reazione dei Knicks (36-27) che limitano il distacco all’intervallo a soli 5 punti. I ragazzi della Florida rientrano in campo molto meglio dei padroni di casa, e allungano ancora (29-22 e +12). Ma grazie ad un grande 4° quarto (30-13) New York rimonta e beffa i Magic, aggiudicandosi il 13esimo successo stagionale

MVP: Mitchell Robinson (17 punti e 13 rimbalzi)

Toronto Raptors-Boston Celtics 118-95

https://www.youtube.com/watch?v=r3Cu5nkdqPA

I Toronto Raptors battono nettamente i Boston Celtics, aggiudicandosi un importante successo in chiave playoff contro una delle contender ad est. Grazie alla 45esima vittoria dell’anno, i canadesi restano attaccati ai Milwaukee Bucks (46-14), allungando allo stesso tempo sui Pacers (40-21). Partita in discesa per Toronto già a fine primo tempo: dopo un primo quarto giocato alla pari (30-32), i Raptors dominano il secondo parziale (36-13) e mettono la partita sui binari giusti (21 punti di vantaggio all’intervallo). I Celtics non hanno la forza di reagire, e il match scorre via senza altri colpi di scena. Boston che adesso vede scappare i Sixers in classifica (+2 vittorie sui Celtics)

MVP: Pascal Siakam (25 punti)

Denver Nuggets-Oklahoma City Thunder 121-112

La sorpresa dell’anno non è più una sorpresa. Tra le mura amiche del Pepsi Center, i Nuggets superano agevolmente gli Oklahoma City Thunder, aggiudicandosi il 5° successo in altrettante gare (42esimo in stagione) e continuando a tallonare da vicino i Golden State Warriors (43-17). Nuggets che allungano già a fine primo tempo, dopo un 1° quarto equilibrato, e grazie ad un secondo parziale da 35-25 vanno al riposo sul +13. I Thunder giocano meglio nella seconda frazione di gioco, ma non riescono a creare un gap tra loro e i Nuggets. Oklahoma che adesso si vede riassorbita da Portland e Houston nella lotta per il 3° posto ad ovest, e che forse da definitivamente addio ai primi due posti della Western Conference

MVP: Nikola Jokic (36 punti e 10 assist)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20