Dylan Moses

Abituato a essere sotto i riflettori già in Louisiana, Dylan Moses è pronto a compiere il passo successivo della sua carriera e a entrare nella National Football League. Il linebacker classe 1998 è un prodotto della formidabile linea difensiva degli Alabama Crimson Tide. In seguito a un bruttissimo infortunio, che lo ha costretto a saltare l’intera stagione 2019, Moses è tornato in campo per vincere il titolo nazionale insieme ai suoi compagni di squadra.

Chi è Dylan Moses?

Ai tempi del liceo, Dylan Moses gioca inizialmente per la squadra della University High School di Baton Rouge, per poi giocare il suo anno da senior alla IMG Academy di Bradenton, in Florida. Grazie alle sue incredibili prestazioni sul campo da football, Moses attira molta attenzione e riceve la valutazione di cinque stelle. Inizialmente, accetta l’offerta della Louisiana State, per poi cambiare idea e rispondere positivamente alla chiamata di Alabama.

Raggiunge i Crimson Tide nel 2017 e gioca 11 partite nella prima stagione, di cui 2 da titolare. A causa di un infortunio al piede, però, non riesce a scendere in campo durante lo Sugar Bowl del 2018 e i playoff. Una volta ripresosi dall’infortunio, Moses torna in campo al fianco dei suoi compagni, per disputare una straordinaria stagione 2018. Quell’anno, si conferma come uno dei migliori linebacker nel college football e non possono che esserci aspettative molto alte, riguardo al suo rendimento nella stagione successiva. Alla vigilia del campionato del 2019, però, Moses si infortuna gravemente al ginocchio, durante un allenamento, ed è costretto a saltare l’intera stagione. I Crimson Tide beneficiano del suo ritorno in campo nel 2020 e il linebacker di Baton Rouge riprende il suo posto in difesa, dando il suo contributo alla vittoria del titolo.

Un rientro in campo un po’ sottotono

Dylan Moses mette in mostra il suo talento già durante gli anni del liceo e, alla sua prima stagione con la maglia dei Crimson Tide, inizia a collezionare 30 tackles, 1,5 sacks e 1 intercetto. Nonostante salti l’ultima parte di stagione a causa di un infortunio, ritorna in campo più in forma di prima e disputa un campionato eccezionale. Nel 2018, Moses registra 86 tackles, 3,5 sacks e 1 forced fumbles. In seguito al brutto infortunio al ginocchio, il classe 1998 torna in campo nel 2020 e totalizza 68 tackles, 1,5 sacks, 1 forced fumble e 1 intercetto.

I numeri dell’ultima stagione sono ancora molto buoni, eppure Moses non sembra essere più lo stesso giocatore che era prima di infortunarsi al ginocchio. Qualche indecisione di troppo ha spesso compromesso le prestazioni del linebacker di Baton Rouge, che potrebbe scalare di qualche posizione, all’interno delle gerarchie del draft 2021. Ciò non toglie, che Moses sia un buonissimo prospetto difensivo, dotato di un grande atletismo, che gli consente di essere una macchina da tackles, e di una grande versatilità.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20