Samp Quagliarella

La partita del Tardini, che apre la domenica di Serie A, è ricca di emozioni. La Sampdoria, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio di due reti, segna tre reti nella ripresa completando un’incredibile rimonta ai danni del Parma.

Gli uomini di Roberto D’Aversa, dopo una prima frazione giocata a livelli altissimi, sbagliano completamente approccio nella ripresa, concedendo la rimonta alla Samp.

FORMAZIONI

PARMA 4-3-3

Sepe; Gagliolo (dal 79′ Siligardi), Pezzella, Iacoponi, Laurini; Kurtic (dal 79′ Dermaku), Brugman, Hernani (dal 63′ Barillà); Caprari (dal 63′ Inglese), Gervinho (dall’82’ Karamoh), Kulusevski.

All. D’Aversa.

A disposizione: Sprocati, Kosznovsky, Regini, Siligardi, Inglese, Karamoh, Barillà, Balogh, Dermaku, Colombi.

SAMPDORIA 4-4-1-1

Audero; Murru, Chabot, Yshida, Bereszynski; Jankto, Ekdal, Thorsby, Depaoli (dal 46′ Maroni); Ramirez (dal 46′ Bonazzoli); Quagliarella (dal 91′ Gabbiadini).

All. Ranieri.

A disposizione: Leris, Bertolacci, Colley, Augello, Linetty, Maroni, Tonelli, Askildsen, La Gumina, Seculin, Gabbiadini, Bonazzoli.

PRIMO TEMPO

Dopo aver gestito il gioco, per i primi minuti di gara, i padroni di casa passano in avanti al 18′. Gervinho si apposta sul secondo palo, dove raccoglie il corner di Brugman e calcia la sfera in rete.

I gialloblu continuano a spingere e trovano la via del gol con Caprari, al 25′. La rete viene, però, annullata per la posizione irregolare dell’attaccante. I liguri non sembrano accennare segni di reazione e il raddoppio crociato arriva al 40′. Bereszynski devia un tiro cross di Kulusevski, ma colpisce male la sfera spedendola alle spalle di Audero.

SECONDO TEMPO

A inizio ripresa la Samp comincia a dare segnali positivi e accorcia il passivo. Sul corner di Maroni, Chabot svetta su tutti e colpisce di testa, battendo Sepe.

Il gol da fiducia agli uomini di Ranieri, che si riversano in avanti a caccia del pari. Al 53′ Bonazzoli mette un traversone insidioso, che Sepe respinge. Sulla sfera si avventa, poi, Quagliarella, che conclude verso la porta. La palla viene respinta dalla difesa del Parma. I ritmi dei gialloblu sembrano notevolmente calati, rispetto al primo tempo, e i blucerchiati ne approfittano. Bonazzoli e Qualgiarella provano a pareggiare con due acrobazie, a poca distanza l’una dall’altra, ma il pallone non inquadra la porta.

Al 63′, Audero se la vede brutta su un calcio di punizione per il Parma. A salvare l’estremo difensore ospite, sulla punizione di Brugman, è il palo. La reazione ligure non si fa attendere e la Samp trova il pareggio con Quagliarella. Il numero 27 fa partire una conclusione a giro, dalla sinistra, che non lascia scampo a Sepe.

L’inerzia della gara è tutta dalla parte della Sampdoria, che sfrutta il momento e trova il gol che completa la rimonta. Al 78′, Quagliarella pesca Bonazzoli con un grande servizio, mettendolo a tu per tu contro Sepe. Il numero 9 non è freddissimo e manda in vantaggio i suoi.

Negli ultimi minuti, i padroni di casa provano a reagire per trovare, almeno, la rete del pareggio. I tiri di Barillà all’83’ e Karamoh all’86’, però, non impensieriscono Audero.

MARCATORI

18′ Gervinho, 40′ Beresztnski (aut), 48′ Chabot, 69′ Quagliarella, 78′ Bonazzoli

AMMONIZIONI

Ekdal

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20