fbpx
Ottobre25 , 2021

Pillole di Week 3 – Tra i quarterback da record e l’infallibile Gostkowski

Related

Sampdoria-Atalanta: formazioni e dove vederla

Mercoledì 27 Ottobre 2021 nello Stadio Luigi Ferraris alle...

Spezia-Genoa: formazioni e dove vederla

Domani 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Cremonese vs Pisa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Como-Pordenone: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Giuseppe Sinigaglia alle...

Crotone-Benevento: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Ezio Scida alle...

Share

Una nuova settimana di football che ha regalato vecchi e nuovi protagonisti. In questa Week 3, tra Mahomes, Gostkowski e Okudah, si sono esaltati veterani e nuove stelle della lega.

MAHOMES E WILSON: DUE NUOVI RECORD

È stata una grande settimana per molti quarterback, da Fitzpatrick a Rodgers che ha trascinato i Packers alla vittoria contro New Orleans, ma sono due in particolare a essersi presi la scena.

I Chiefs sono scesi in campo contro i Ravens, mettendo in campo due dei migliori attacchi della lega. A farla da padrone, però, sono stati i ragazzi di Reid, mostrando uno strapotere sia in difesa, sia in attacco, contro cui Baltimora non ha saputo reagire. Grande artefice del successo dei Chiefs è stato il leader del reparto offensivo Patrick Mahomes. L’MVP 2018 ha sfruttato tutte le armi a sua disposizione, esaltandosi con deep pass e altre giocate tipiche del suo repertorio. L’ottima prestazione a Baltimora lo ha, inoltre, fatto diventare il quarterback più veloce nella storia a superare le 10.000 passing yards. Mahomes, ormai, supera con pochissima fatica difese e record.

A Seattle la scena se la prende Russell Wilson. Dopo le due grandi prestazioni contro Falcons e Patriots, il quarterback di Seattle trova altri cinque touchdown pass, nel match contro i Cowboys. Anche contro Dallas, nonostante la molta pressione della difesa avversaria, Wilson ha saputo trovare le giocate giuste per far segnare l’attacco e lo ha fatto nel modo che gli riesce meglio: un deep pass per uno dei suoi ricevitori. I cinque touchdwon pass, che hanno portato Seattle alla vittoria, fanno salire i numeri di Wilson a 14 touchdown pass nelle prime tre partite; è un nuovo record per la NFL.

GOSTKOWSKI TORNA INFALLIBILE

Da tre giornate, Stephen Gostkowski sta risultando decisivo per i successi dei Titans e sembra aver ritrovato le giuste misure. L’esordio stagionale non è stato dei più convincenti e, dopo la gara contro Denver, sembrava che l’ex Patriots non riuscisse a mettere dentro nemmeno un calcio di trasformazione. Contro i Broncos riesce a piazzare il field gol della vittoria, ma per uno come lui questo non può bastare. Ricomincia a vedersi il vero Gostkowski nel match contro gli aggueriti Jaguars. Anche in questa occasione, il suo calcio è decisivo per vincere.

In Minnesota, tra una buona giocata e qualche momento di smarrimento, i Titans si trovano di fronte dei Vikings determinati a vincere. Mai come in questo caso, l’apporto di Gostkowski può essere determinante per ribaltare le sorti della gara e il kicker risponde presente. Con gli ultimi due field goal, procurati da Tannehill e la linea d’attacco, ribalta il punteggio e chiude la sfida con uno score di 6/6. Gostkowski sembra ritornato infallibile.

LIONS E PANTHERS: PRIMI ACUTI

Lions e Panthers hanno trovato le loro prime vittorie. Entrambe hanno giocato una convincente prima partita, per poi giocare molto sottotono la seconda. Contro Cardinals e Chargers, Detroit e Charlotte hanno tirato fuori gli artigli e portato a casa la loro prima win.

Per Bridgewater e compagni non è stato facile, vista anche l’assenza di McCaffrey. Di fronte c’erano dei Chargers pronti a lottare su ogni palla, proprio come contro i Chiefs, e pronti a sostenere in ogni modo il giovane Herbert.

Anche per i Lions l’impegno, alla vigilia, non si prospettava come uno dei più semplici. I Cardinals hanno messo in difficoltà 49ers e Washington, dimostrando solidità difensiva e un potenziale offensivo da non sottovalutare. La difesa di Matt Patricia, comunque, è riuscita a tenere a bada le fiammate di Murray e Hopkins, conquistando i suoi primi tre intercetti stagionali. Uno dei protagonisti è stato il tanto atteso rookie Jeff Okudah, terza scelta assoluta al draft 2020, che in una partita non semplice è riuscito a dare un prezioso apporto alla fase difensiva.

CHI SI RIVEDE A TAMPA

Quella contro i Broncos non sarà certamente una delle sfide più impegnative della stagione, ma questo tipo di match è importante per aggiustare alcuni meccanismi. L’attacco dei Bucs inizia a girare molto bene. Gronkowski è stato chiamato spesso in causa, riportando agli occhi del pubblico quell’inarrestabile tandem Gronk-Brady, che ha trascinato i Patriots per anni. Un altro giocatore messosi in luce è stato Chris Godwin, che sembra essersi ripreso dall’infortunio ed è stato anche autore di un touchdown. Denver è stato un buon terreno di prova per dimostrare che, con lui ed Evans in ottima condizione, l’attacco di Tampa può essere davvero letale.

L’INARRESTABILE KAMARA

Al Superdome di New Orlenas, Packers e Saints hanno fatto vedere touchdown e grandi giocate. A Brees è mancato un apporto fondamentale dato da Michael Thomas, uno dei grandi assenti nei Saints, in questo avvio di stagione.

A trascinare l’attacco di New Orleans ci ha, però, pensato Alvin Kamara. In veste sia di running back, sia di ricevitore, il possente numero 41 dei Saints ha sgominato la difesa dei Packers. Grazie anche al supporto, degli altri componenti del reparto, Kamara ha conquistato yard pesanti e messo a segno un big play che ha fatto impazzire i tifosi presenti.

I Saints non avranno vinto, ma sanno che possono contare sulle corse, l’agilità e la potenza del loro running back.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20