pre olimpico di trieste

Alla fine è arrivato il verdetto ma l’esito non è stato felice per i colori azzurri del Setterosa. Il Pre Olimpico di Trieste domenica 24 Gennaio 2021 ha decretato la squadra vincitrice che ha cannibalizzato qualsiasi avversario: si tratta della macchina da guerra Ungherese. L’Italia è fuori dai giochi di Tokio perché ha perso la semifinale proprio con l’Ungheria e poi nella finalina per il terzo posto con la Grecia.


Pallanuoto Femminile: L’Italia travolge la Slovacchia


Pre Olimpico di Trieste: cosa è successo nella semifinale con l’Ungheria?

Facciamo un piccolo passo indietro, l‘Italia della pallanuoto femminile è riuscita a vincere i quarti di finale. Infatti le azzurre del Setterosa hanno battuto per 15-6 Israele. In gol sono andate tutte le giocatrici di movimento tranne Bianconi ed Aiello, e Poker per Marletta. Dopo questa vittoria l’aspettava la semifinale, la sfida più importante, ma qui le cose sono andate diversamente. Partenza soft delle azzurre ed elleniche subito sul 2-0 con due rasoiate dal perimetro di Tsoukala. Il Setterosa non punge ed il 3-0 è una logica conseguenza: Eleftheriadou è spietata da zona quattro. Garibotti ci prova ma spara alto; Ninou va in rete da posizione defilata (4-0). Zizza manda in acqua Sparano per Gorlero e l’Italia si sblocca (superiorità) con Chiappini per il 4-1 dopo otto minuti di gioco.
Si riparte con il 4-2 realizzato da Chiappini dai sette metri. L’estremo difensore azzurro è ancora super su Margarita Plevritou.

Il Setterosa spreca altre tre chances in extraplayer (1/7) e il punteggio non cambia fino all’intervallo lungo.
Il terzo tempo si apre con un rapido botta e risposta tra Xenaki (sciarpata) e Garibotti (perimetro). L’Italia soffre il veloce giro palla delle elleniche che arrivano facilmente al tiro: il diagonale di Eleftheria Plevritou vale il 6-3. Azzurre ancora male in superiorità numerica e Grecia sul +5 con un altro fendente di Eleftheria Plevritou (7-3) e la sciabolata di Tsounaki che fissano l’8-3 dopo tre quarti di gara.
Ritmi non alti nel quarto periodo. Garibotti (superiorità numerica) firma l’8-4 ed Eleftheriadou dal centro il 9-4. L’ultimo squillo del match è di Tsoukala in superiorità numerica per il 10-4 finale.

Pre Olimpico di Trieste: cosa è successo nella finale per il terzo posto?

E’ finito come peggio non poteva il preolimpico di Trieste per il Setterosa. Dopo il ko in semifinale contro l’Ungheria anche la Grecia ha battuto la squadra del CT napoletano Paolo Zizza nella finale per il terzo posto che lasciava un piccolo spiraglio per volare a Tokyo. Nulla da fare l’Italia ha giocato una partita pessima partendo ancora una volta con un parziale pesantissimo di 4 a 1 da recuperare. A vincere il preolimpico è stata la fortissima Ungheria che ha battuto l’Olanda 13-11. Ora bisognerà rifondare perché mancano solo tre anni alle Olimpiadi di Parigi e fallire per due volte la qualificazione Olimpica sarebbe veramente troppo

Setterosa: una rassegna che lascia l’amaro

E’ amarissima per l’Italia la semifinale del Preolimpico di pallanuoto femminile: il Setterosa del CT Paolo Zizza si arrende all’Ungheria . Le azzurre sono fuori dai Giochi come accadde soltanto a Sydney 2000, la prima edizione con la waterpolo in rosa alle Olimpiadi. Vola a Tokyo la selezione magiara del CT Attila Biro. Paolo Zizza dopo la sconfitta contro la Grecia ha dichiarato: “Inizio subito in salita, loro erano più reattive. Non è arrivata la reazione che era stata richiesta. La mancata qualificazione olimpica è una brutta botta, ma oggi non ci aspettavamo una prestazione del genere. La Grecia è stata più lucida; noi abbiamo sempre tirato nel momento sbagliato. Queste sconfitte, queste batoste devono servire per crescere. Adesso incomincia un nuovo triennio e il Setterosa ripartirà subito per tornare ad essere protagonista”.

Pagina Twitter 7rosa: https://twitter.com/7rosawp

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20