fbpx
Settembre23 , 2021

Seidl commenta le qualifiche sprint

Related

NFL, Week 3 – La preview di Chargers – Chiefs

L'Arrowhead Stadium si prepara a ospitare la sfida interamente...

NFL, Week 3 – La preview di Colts – Titans

Alle ore 19:00 di domenica 26 settembre va in...

NFL, Week 3 – La preview di Washington – Bills

Viste le prestazioni mostrate nell'ultimo turno di campionato, la...

NFL, Week 3 – La preview di Saints – Patriots

La sfida tra New Orleans Saints and New England...

NFL, Week 3 – La preview di Falcons – Giants

Nel turno delle 19:00 ora italiana di domenica 26...

Share

100 chilometri, 17 giri a Silverstone, forse 18 a Monza. Le qualifiche sprint sono state testate per la prima volta sul circuito inglese dove si è corso uno dei GP più entusiasmanti di questa stagione. Il format è piaciuto molto agli appassionati, numerosissimi sulle gradinate e la Formula Uno pensa di introdurlo in più gare nel 2022. Non tutti però sono d’accordo. Andreas Seidl commenta le sprint qualifying.


Sprint qualifying round 2: Monza prossimo GP prova


Seidl commenta le qualifiche sprint: quali le sue parole?

Il numero uno della scuderia McLaren, Andreas Seidl, al termine del Gran Premio di Silverstone, ha commentato le qualifiche sprint. Se il format ottiene un buon riscontro da parte del pubblico, si potrebbe pensare ad inserire questa pianificazione in più gare del 2022. Alla scuderia inglese si pensa però che le sprint qualifying debbano essere riservate solo ad eventi specifici. Queste le parole di Seidl dopo Silverstone: “Penso che sia un bene che abbiamo questa prova per tre fine settimana. Come ho detto ieri, è bello prenderci il nostro tempo con i fan, i nostri partner, tutte le squadre, F1, FIA per analizzare com’è andata questo fine settimana e poi trarre conclusioni. È solo una visione iniziale, ma penso che sia una buona idea utilizzarlo solo in eventi e piste specifici. Non lo vedrei come formato per tutti i fine settimana”.

Binotto: “Penso che ora sia presto per esprimersi”

Il Gran Premio inglese è andato molto bene per la Ferrari che anche se non ha portato a casa punteggio pieno, ha visto un Charles Leclerc brillante in pista. Mattia Binotto, Team Principal, della scuderia del Cavallino, si è espresso in merito alle qualifiche sprint: “Penso che dopo il primo esperimento sia un po’ presto per decidere. Abbiamo bisogno di un po’ più di tempo per capire bene perchè credo che si potrebbero migliorare alcuni aspetti. Penso anche che i numeri del pubblico televisivo saranno importanti. Non credo si possa avere un giudizio definitivo in questo momento. È necessario aspettare le prossime due occasioni per avere un quadro migliore. Per me la gara, la mini gara e le qualifiche sprint sono state un po’ strane ma come ho detto è la novità”. Di qualifiche sprint se ne riparlerà in occasione del Gran Premio italiano a Monza a settembre.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20