fbpx
Ottobre25 , 2021

Serie A, il Toro ferma il Milan: a San Siro finisce 0-0

Related

Sampdoria-Atalanta: formazioni e dove vederla

Mercoledì 27 Ottobre 2021 nello Stadio Luigi Ferraris alle...

Spezia-Genoa: formazioni e dove vederla

Domani 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Cremonese vs Pisa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Como-Pordenone: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Giuseppe Sinigaglia alle...

Crotone-Benevento: formazioni e dove vederla

Giovedì 28 Ottobre 2021 nello Stadio Ezio Scida alle...

Share

Inespressa. Potrebbe essere questa la definizione perfetta di Milan-Torino, partita valida per il quindicesimo turno di serie A e ideale trampolino di lancio per la squadra di Gattuso in ottica Champions, viste le contemporanee frenate delle romane negli anticipi del sabato. Invece il Torino del redivivo Mazzarri si dimostra squadra coriacea, mantiene l’imbattibilità esterna e imbriglia i rossoneri con un pressing asfissiante a tutto campo che inaridisce le fonti di gioco rossonere (Suso e Calhanoglu su tutte). L’inizio partita è un monologo dei granata, con i padroni di casa bloccati dalla tensione del match vista l’importanza straordinaria che gli eventuali 3 punti avrebbero sulla classifica.

La prima ghiotta occasione capita al minuto 6, con Iago Falque che gira di testa un perfetto cross di Ansaldi dalla sinistra: mostruoso Donnarumma che con la mano di richiamo alza in angolo la sfera davanti all’incredulo attaccante granata. La costante pressione del duo Meitè-Rincon a metà campo sui dirimpettai rossoneri Kessiè-Bakayoko manda in crisi la retroguardia rossonera (confermata l’insolita coppia centrale Abate-Zapata), la quale in avvio di azione non trova sbocchi con i quali trasmettere la palla alle punte che rimangono inevitabilmente isolate in avanti. Il monologo del Toro prosegue e al minuto 27 è Belotti che innesca il secondo miracolo di serata di Donnarumma: destro a giro dal limite sporcato da Abate e deviazione prodigiosa in angolo del portiere rossonero, che riesce a togliere la sfera dall’angolino con la punta delle dita. Dopo mezz’ora in apnea, il Milan prova a farsi vivo dalle parti di Sirigu ma Higuain, fiaccato dai noti problemi alla schiena, sciupa in 2 occasioni, prima calciando a rete ignorando Suso liberissimo sulla sinistra e trovando la deviazione di N’Kolou, e poi replicando lo stesso errore nel recupero del primo tempo non servendo Cutrone completamente solo in area.

Il sinistro del Pipita viene deviato in angolo, il VAR conferma, dopo un iniziale dubbio, che la deviazione del centrale del Camerun è avvenuta di fianco e non di braccio. Si va così al riposo. Il primo quarto d’ora della ripresa, ricominciato con gli stessi 22 del calcio d’inizio, presenta lo stesso monologo degli ospiti, al quale anche stavolta, pur non producendo ghiotte occasioni come nella prima frazione, manca la stoccata decisiva. A questo punto, complice il calo fisiologico del centrocampo di Mazzarri, il Milan esce alla distanza e grazie agli strappi di un sempre più convincente Bakayoko assedia e chiude nella propria area Sirigu e compagni. Purtroppo per i rossoneri però, gli attacchi sono perlopiù confusionari e si concludono spesso con un nulla di fatto. L’occasione più ghiotta, dopo un destro di Suso che fa la barba all’incrocio dei pali (81’), capita a Cutrone che servito di tacco da Zapata sugli sviluppi di un calcio di punizione, calcia incredibilmente a lato dal dischetto del rigore. È l’ultimo sussulto del match. Al fischio finale dell’arbitro Orsato (perfetta la sua direzione), il rammarico per i 2 punti persi fa il paio con la consapevolezza che nonostante la perdurante emergenza infortuni, il Diavolo resta 4° e con il destino saldamente nelle proprie mani. La corsa Champions è più viva che mai.

TABELLINO

MILAN – TORINO 0-0

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu (71′ Castillejo); Higuain, Cutrone

Allenatore: Gennaro Gattuso 

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; Aina, Meite, Rincon, Baselli (81′ Lukic), Ansaldi (90′ Berenguer); Falquè (69′ Zaza), Belotti

Allenatore: Walter Mazzarri

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Abate, N’Koulou, Izzo, Zapata, Baselli

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20