Lazio-Spal è una delle partite valevoli per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A. Allo stadio Olimpico hanno gioito ancora una volta i tifosi biancocelesti, mentre sono tornati a Ferrara amareggiati quelli della Spal. Solamente nel primo tempo la squadra capitolina ha segnato quattro gol, gli ospiti non sono riusciti a reggere il pesante pressing esercitato e alla fine della gara hanno incassato cinque reti. La formazione di Inzaghi è la squadra più in forma del campionato e con questi risultati lo sta dimostrando. La Spal dal canto proprio lotta per la salvezza, è ultima in classifica e se vuole rimanere in Serie A dovrà cercare di totalizzare più risultati positivi.

Com’è andata Lazio-Spal

PRIMO TEMPO: Comincia puntuale allo stadio Olimpico la sfida fra Lazio e Spal. I padroni di casa non hanno intenzione di sprecare tempo e infatti al terzo minuto di gioco passano in vantaggio grazie ad un gol di Immobile. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Lulic appoggia perfettamente il pallone all’attaccante biancoceleste che va a segno. La Spal cerca di non farsi intimorire e reagisce con un colpo di testa di Floccari che scavalca Strakosha ma colpisce Immobile. L’arbitro annulla il gol e assegna punizione ai padroni di casa.

Lazio-Spal è terminata 5-1

La Lazio comunque non demorde e continua ad attaccare. Al 16esimo minuto Luis Alberto fornisce un assist perfetto a Lazzari che tira ma colpisce il palo, Berisha non ferma il pallone e a segnare ci pensa Caicedo. I biancocelesti hanno fame di vittoria e continuano a pressare la formazione di Semplici che cerca di rispondere agli attacchi. Al 26esimo Castro prova a concludere e non centra la porta per un soffio. Tre minuti più tardi sono ancora i tifosi biancocelesti ad esultare: Immobile su assist di Lazzari, tira e supera nuovamente Berisha. Lazio 3, Spal 0. Al 34esimo minuto di gioco Caicedo colpisce la traversa della porta degli ospiti e fa sospirare i tifosi all’Olimpico.

L’attaccante però esulterà quattro minuti più tardi: grazie a un passaggio di Immobile segna il gol del 4-0. Arrivati al 45esimo, l’arbitro assegna due minuti di recupero, dopodichè fischia la fine del primo tempo. Lazio innarrestabile in questa prima metà di gioco, Spal sopraffatta dai padroni di casa.

Caicedo e Immobile esultano dopo il gol

SECONDO TEMPO: Dopo un quarto d’ora d’intervallo ricomincia il secondo tempo di Lazio-Spal. Inzaghi fa uscire Caicedo a favore di Adekanye che timbra il suo primo gol in Serie A. Il giocatore al 57esimo minuto supera Berisha e segna la rete del 5-0. La gara prosegue e la Spal nonostante il grande distacco reagisce: al 65esimo Missiroli tira e segna il primo gol per la sua squadra. I ritmi di gioco rispetto al primo tempo si sono abbassati ma comunque la Lazio cerca di creare ulteriori occasioni: al 86esimo Immobile sfiora la conclusione. Si arriva al 90esimo minuto e il direttore di gara senza dare minuti in più, fischia la fine della partita.

Il tabellino

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All.: S. Inzaghi.

SPAL (3-5-2): Berisha; Felipe, Tomovic, Bonifazi; Strefezza, Dabo, Missiroli, Castro, Reca; Di Francesco, Floccari All.: L. Semplici.

MARCATORI: Immobile (3′-29′), Caicedo (16′-38′), Adekanye (58′), Missiroli (65′).

AMMONITI: Milinkovic-Savic, Di Francesco, Missiroli.

ARBITRO: A. Giua (Sassari).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20