fbpx
Dicembre4 , 2021

Serie B, doppio pareggio a La Spezia e Pescara

Related

GP Qatar: Pirelli svela il mistero delle gomme

Vi ricordate del caos delle gomme Pirelli al GP...

Il clamoroso addio di Krummenacher a CM Racing

Un fulmine a ciel sereno colpisce il mondiale Supersport,...

13esima giornata Eurolega 2021/22: Milano non si rialza, quarto ko consecutivo

Non si arresta l'emorragia di sconfitte per l'Olimpia Milano....

Marsiglia vs Brest: pronostico e possibili formazioni

Un paio di squadre di Ligue 1 in forma...

Siviglia vs Villareal: pronostico e possibili formazioni

Dopo le rispettive sconfitte contro i giganti tradizionali della...

Share

Doppio pareggio in Serie B nelle partite andate in scena nella giornata di ieri alle 15. Le partite in programma prevedevano lo scontro tra Spezia e Foggia da una parte e Pescara ed Ascoli dall’altra.

Spezia – Foggia, vince la noia

A La Spezia va in scena una partita che di certo non sarà ricordata per lo spettacolo. Poche le occasioni da entrambe le parti. Il primo tempo è caratterizzato da una fase di studio iniziale tra le due squadre, con molti duelli a centrocampo e quasi nessuna occasione degna di nota. Per lo Spezia ci provano Bidaoui, Okereke e Crimi con conclusioni che però non impensieriscono più di tanto Bizzarri. Il Foggia gioca di rimessa arrivando poche volte in area spezzina, ma nonostante questo l’occasione più ghiotta del primo tempo la crea Chiaretti che lascia partire un sinistro dal limite dell’area che viene deviato sul palo da Lamanna. Il secondo tempo si apre subito con la fuga di Bidaoui che prova a fare tutto da solo ma il suo tiro è alto. Pochi minuti dopo grande occasione per la squadra di Grassadonia con Kragl che fa partire un cross dalla sinistra sul quale arriva prima di tutti Mazzeo che con una girata colpisce la traversa. Al 64esimo l’episodio chiave del secondo tempo con l’espulsione per doppia ammonizione del capitano dei rossoneri Agnelli; a questo punto lo Spezia cerca il forcing finale per portare a casa i tre punti spinto dal calore del suo pubblico. Ci provano il neo entrato Bartolomei prima e Augello poi, ma in entrambi i casi Bizzarri fa buona guardia. Da segnalare anche un goal annullato a Crimi sugli sviluppi di un calcio d’angolo in quanto la palla era uscita nella traiettoria del corner. Un pareggio tutto sommato giusto tra le due squadre, che si sono equivalse. Lo Spezia continua la rincorsa ad un piazzamento playoff, mentre il Foggia rimane sul fondo della classifica in penultima posizione.

Pescara – Ascoli, emozioni forti all’Adriatico

Partita all’insegna del divertimento e dello spettacolo tra le due compagini, che hanno cercato la vittoria fino alla fine. Sono gli ospiti ad avere le prime opportunità con Ardemagni prima e Addae poi, tutte e due sugli sviluppi di calci d’angolo battuti da Ninkovic. Al 17′ però è il Pescara ad usufruire di un calcio di rigore assegnato per un contatto tra Laverone e Mancuso. Lo stesso Mancuso va per la trasformazione dagli 11 metri facendosi parare la conclusione da uno straordinario Lanni. Al 27′ si riaffaccia in avanti l’Ascoli con Ardemagni che dopo un batti e ribatti si ritrova il pallone addosso ma sorpreso dalla deviazione non riesce a ribadire in porta il pallone. Il finale di tempo è di marca abruzzesse con due occasioni per la squadra allenata da Pillon, ma è ancora un super Lanni a dire di no al vantaggio pescarese. Il secondo tempo inizia come era finito il primo con il Pescara in attacco alla ricerca del vantaggio. Vantaggio che arriva al 50′ con Brugmann che raccoglie una sponda da calcio d’angolo e fulmina Lanni con una rasoiata che vale il secondo goal in campionato per il centrocampista. L’Ascoli non ci sta e dopo aver subito il goal si mette subito alla ricerca del punto del pari e in 6 minuti sono due le occasioni per gli uomini di Vivarini con Valentini di testa prima e con Cavion poi, con il tiro a giro di quest’ultimo che si stampa sul palo. E’ il preludio al pareggio dei marchigiani che arriva puntuale al 65′ con uno splendido pallonetto di Ardemagni su imbucata del neo entrato Rosseti. Al 70′ Ascoli in 10 per il doppio giallo a D’Elia. A questo punto ci si aspetta un Pescara arrembante alla ricerca del goal della vittoria, ma la deviazione sotto misura di Mancuso su cross dalla sinistra finisce a lato. L’ultima occasione è per i bianconeri con Ninkovic che ci prova con un destro potente che però finisce alto. Termina così quindi una partita divertente che ha visto entrambe le squadre affrontarsi a viso aperto e cercare la vittoria fino alla fine. Pescara che si issa al secondo posto in classifica mentre per l’Ascoli un punto utile per restare lontano dalla zona pericolosa e continuare a sognare un posto playoff.

Serie B, il tabellino

Spezia – Foggia 0-0

Spezia (4-3-3): Lamanna, Vignali, Terzi (81’Giani), Capradossi, Augello, Maggiore (70’Bartolomei), Ricci, Crimi, Bidaoui, Galabinov (46’Gyasi), Okereke.

Allenatore: Pasquale Marino

Foggia (3-5-2): Bizzarri, Gerbo, Martinelli, Ranieri, Kragl (64’Rubin), Busellato, Agnelli, Rizzo, Chiaretti (66’Carraro), Iemmello (72′ Gori), Mazzeo.

Allenatore: Giuseppe Grassadonia

Arbitro: Magioni di Lecco

Ammoniti: 3’Martinelli, 15’Iemmello, 18’Gerbo, 37’Vignali, 48’Capradossi, 58′ e 65’Agnelli

Espulsi: 65’Agnelli

Pescara – Ascoli 1-1                                                                                                

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Balzano, Gravillon, Perrotta, Del Grosso, Memushaj, Brugman, Machin (87’Cocco), Marras (77′ Del Sole), Monachello (64’Antonucci), Mancuso

Allenatore: Giuseppe Pillon

Ascoli (4-3-1-2): Lanni, Laverone, Padella, Valentini, D’Elia, Cavion, Addae, Frattesi (69’Troiano), Ninkovic, Ngombo (64’Rosseti), Ardemagni (78’Kupisz)

Allenatore: Vincenzo  Vivarini

Marcatori: 50′ Brugman, 65’Ardemagni

Arbirto: Forneau di Roma

Ammoniti: 33′ Gravillon, 33’Ardemagni, 43’Perrotta, 45+1′ D’Elia, 57’Brugman, 72’D’Elia, 78′ Balzano, 80’Del Grosso

Espulsi: 72’D’Elia

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20