Serie B, Palermo corsaro al Vigorito

Benevento – Fondamentale vittoria per il Palermo che supera per 2-1 il Benevento e si porta al terzo posto a -1 dal Lecce (che ha una partita in più). Per i campani invece una sconfitta che molto probabilmente spegne i sogni di promozione diretta.

La partita

La prima occasione è per i padroni di casa con Coda che sfrutta un uscita sconsiderata di Brignoli e prova a beffarlo di testa, la palla però rotola debole e viene intercettata da Aleesami. Ancora Benevento pericoloso al 14′ con Ricci che punta la porta ed allarga per Improta il quale lascia partire un destro a giro che Brignoli respinge in angolo con qualche affanno. Sul calcio d’angolo seguente battuto da Viola Benevento ancora vicino al vantaggio con la girata in area di Coda respinta ancora una volta da Brignoli. In campo c’è solo il Benevento, che al 31′ flirta ancora con il goal del vantaggio. Questa volta è Ricci a provare l’eurogoal con la palla che si stampa sulla traversa e va fuori. Al 36′ i padroni di casa ripartono in contropiede dopo un calcio d’angolo battuto male dal Palermo e arrivano alla conclusione ancora con Ricci, Brignoli ancora una volta salva i suoi smanacciando il pallone. Quando il primo tempo sembra avviarsi verso lo 0-0, ecco che succede qualcosa di inaspettato con Nestorovski che porta in vantaggio il Palermo al 42′. Per l’attaccante macedone è un gioco da ragazzi depositare il pallone in rete da due passi sfruttando lo splendido filtrante di Jajalo. Per l’attaccante quinto goal nelle ultime 4 partite.

Immagine correlata

Il secondo tempo non regala particolari emozioni all’inizio, bisogna aspettare il 77′ per la prima emozione con il tiro violento di Viola controllato da Brignoli (in precedenza il Benevento aveva chiesto un rigore per un presunto fallo su Asencio). Al 79′ giallorossi vicinissimi al pareggio con Buonaiuto che raccoglie il cross di Maggio e calcia a botta sicura trovando ancora una volta sulla strada tra lui e il goal un fantastico Brignoli. Come nel primo tempo però, alla prima occasione utile, il Palermo trova il goal del raddoppio al minuto 82. Questa volta è Puscas a finalizzare un’azione di contropiede iniziata da Jajalo. In questa occasione particolarmente colpevole la difesa del Benevento che sale male e permette al romeno di segnare il più classico dei goal dell’ex. Il Benevento a questo punto ci prova con la forza della disperazione andando vicina al goal dell’ uno a due con Maggio che va a botta sicura, trovando (neanche a dirlo) Brignoli a chiudere tutto. Goal dell’uno a due che arriva al minuto 89 con la zuccata di Asencio su assist di Roberto Insigne. Non c’è più tempo però per il Benevento con la partita che termina dopo cinque minuti di recupero. Un Benevento molto sfortunato dice con molta probabilità addio ai sogni di promozione diretta, mentre il Palermo rimane in corsa per quello che è l’obiettivo stagionale.

Risultati immagini per benevento palermo puscas

Il tabellino

Benevento-Palermo 1-2 (primo tempo 0-1)

Marcatori: 42′ Nestorovski (P), 81′ Puscas (P), 89′ Asencio (B)

Benevento (4-3-1-2): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Improta; Del Pinto (76′ Buonaiuto), Viola, Bandinelli; Ricci (62′ Asencio); Armenteros (76′ Insigne), Coda. All. Bucchi.

Palermo (4-3-1-2): Brignoli; Salvi, Szyminski, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Jajalo, Haas (84′ Pirrello); Falletti (78′ Fiordilino); Nestorovski (78′ Puscas), Moreo. All. Stellone.

Arbitro: Ghersini di Genova

Ammoniti: 53′ Haas (P), 61′ Jajalo (P), 65′ Caldirola (B), 73′ Bandinelli (B), 74′ Rajkovic (P), 77′ Salvi (P), 92′ Moreo (P)

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.