Serie B: finisce in parità il match salvezza tra Livorno e Padova

Livorno – Al “Picchi” di Livorno va in scena un delicatissimo scontro salvezza tra il Padova reduce dal cambio di guida tecnica che ha visto il ritorno di Bisoli e un Livorno reduce da quattro risultati utili consecutivi. Per entrambe le squadre sarebbero fondamentali i tre punti in ottica salvezza.

La partita

Partono forte i padroni di casa con un tiro da fuori di Diamanti respinto con qualche difficoltà da Merelli, forti proteste degli amaranto che nell’occasione chiedono un rigore per una spinta su Giannetti, per l’arbitro però è tutto regolare. Risponde il Padova al minuto 22 con un sinistro dal limite di Clemenza sul quale è prodigioso Mazzoni nel deviare in calcio d’angolo. Al 30′ ci riprova ancora il Padova con una girata di Cappelletti, bella stilisticamente ma non altrettanto efficace. Il Livorno si riaffaccia in avanti ancora con il capitano Diamanti che ci prova su punizione dal limite sinistro dell’area, Merelli è chiamato agli straordinari per deviare in angolo la conclusione del fantasista. Al secondo minuto di recupero del primo tempo passa in vantaggio il Padova con un sinistro non irresistibile di Clemenza deviato in maniera decisiva da un giocatore del Livorno che mette fuori causa ogni possibile intervento di Mazzoni.

Nel secondo tempo la prima occasione è per i padroni di casa sempre con Diamanti che ci prova per l’ennesima volta con una punizione dal limite sulla quale si fa trovare nuovamente pronto Merelli. Al 75′ l’arbitro assegna un calcio di rigore al Livorno per un tocco di mano in area, rigore che è parso solare nonostante le forti proteste dei veneti. Dal dischetto si presenta Diamanti che spiazza Merelli dimostrando una grande freddezza in un momento decisivo della gara. A questo punto la partita diventa nervosa e i ritmi si abbassano. Da segnalare l’espulsione dell’allenatore degli ospiti Bisoli a 12 minuti dalla fine e l’ultima occasione per il Livorno al minuto 84 con un colpo di testa di Murillo su cross di Diamanti.

Un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre. Il Padova resta ancorato sul fondo della classifica con la sensazione di dover intervenire in maniera importante nel mercato di riparazione se si vorrà competere per restare in Serie B mentre il Livorno resta al sedicesimo posto continuando a credere nell’obiettivo salvezza.

Il tabellino

Livorno-Padova 1-1 (primo tempo 0-1)

Marcatori: 47′ pt Clemenza (P), 76′ rig. Diamanti (L)

LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli (37′ Gonnelli), Bogdan; Valiani, Agazzi, Diamanti, Luci, Iachipino (73′ Porcino); Raicevic (65′ Murilo), Giannetti. All. Breda

PADOVA (4-1-4-1): Merelli; Ceccaroni, Capelli (34′ Contessa), Trevisan, Cappelletti; Pulzetti; Marcandella (70′ Cisco), Salviato, Broh, Clemenza (83′ Zambataro); Bonazzoli. All. Bisoli

Arbitro: Di Paolo della sezione di Avezzano

Ammoniti: 36′ Contessa (P), 53′ Cappelletti (P), 68′ Trevisan (P), 71′ Diamanti (L), 81′ Gonnelli (L), 94′ Murilo (L) 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.