La quarta giornata del campionato di Serie B è stata inaugurata dalla sfida tra Frosinone e Venezia che si è conclusa sull’1-1. Le due squadre guadagnano quindi solamente un punto che non cambia di molto la classifica, infatti ora i ciociari sono in tredicesima posizione e i veneti appena un posto sopra. La partita è stata caratterizzata da molti cross e azioni che volevano concludersi in porta ma che grazie alle difese di entrambe le formazioni si sono quasi sempre stroncate. Gara poi, con pochi momenti degni di nota, ma che in qualche modo è riuscita a sbloccarsi nel secondo tempo.

La partita: Frosinone – Venezia

PRIMO TEMPO: Comincia Frosinone-Venezia al Benito Stirpe, le due squadre scendono in campo di gialloblu e nero arancio vestite. In questa fase iniziale i padroni di casa mantengono un pressing molto alto sugli avversari che rimangono confinati nella loro metà campo. Al 14esimo minuto di gioco il Venezia sembra reagire guadagnando un calcio d’angolo che però non si conclude in niente. I minuti successivi sono caratterizzati da moltissimi cross e tentativi di invadere le aree di rigore avversarie, ma con scarsi risultati da parte di entrambe le formazioni. La partita è davvero bloccata perchè se il Frosinone cerca di attaccare, il Venezia difende e viceversa. Si arriva al 45esimo e i minuti di recupero concessi sono due. Primo tempo equilibrato che si conclude senza grandi occasioni ed emozioni.

Una delle azioni di gioco di Frosinone-Venezia
Una delle azioni di gioco di Frosinone-Venezia

SECONDO TEMPO: In avvio di ripresa la partita prende già una piega diversa: i giocatori di entrambe le squadre sembrano molto più propositivi. Il Venezia infatti, passa in vantaggio al 54esimo minuto di gioco, Capello si conferma primo marcatore di serata. L’attaccante della formazione veneta riesce a gonfiare la rete grazie ad un assist di testa di Bocalon. Al 58esimo il Frosinone pareggia ma il gol viene annullato perciò la situazione non cambia. I giocatori cominciano ad innervosirsi e infatti sono diversi i cartellini gialli che l’arbitro estrae dalla tasca.

Finalmente dopo la rete annullata, al 65esimo i ciociari riescono a pareggiare i conti grazie a Capuano che insacca di testa su assist di Beghetto. Frosinone 1, Venezia 1. Quattro minuti più tardi gli ospiti si rendono pericolosi con Zuculini che si avvicina pericolosamente alla porta di Bardi. Si succedono altri cambi e si arriva all’86esimo quando Lezzerini riesce a salvare miracolosamente la porta del Venezia presa di mira da Citro. Il Frosinone in questi ultimi minuti di gioco continua a pressare, senza mai trovare l’azione vincente. Il direttore di gara concede sei minuti di recupero e i padroni di casa sfruttano tutto il tempo necessario per provare a passare in vantaggio. Al 95esimo Paganini colpisce la traversa dei lagunari, ma ormai il tempo è scaduto e al 96esimo l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Il Tabellino di Frosinone – Venezia

Frosinone-Venezia termina sull'1-1
Frosinone-Venezia termina sull’1-1

FROSINONE (4-3-1-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano, Beghetto; Paganini, Maiello, Haas; Ciano; Novakovich, Trotta. All.: A. Nesta.

VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Felicioli; Fiordilino, Zuculini, Maleh; Capello; Bocalon, Montalto. All.: A. Dionisi.

MARCATORI: Capello (54′), Capuano (65′).

AMMONITI: Ciano, Maleh, Fiordilino, Fiordaliso.

ARBITRO: N. Ayroldi (Molfetta).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.