Serie B, va al Livorno lo scontro salvezza contro il Cosenza

Livorno – Fondamentale scontro salvezza quello andato in scena ieri al “Picchi” tra Livorno e Cosenza. Per entrambe era un’occasione d’oro per guadagnare punti su una diretta concorrente alla permanenza nella categoria.

La partita

Prima occasione per gli ospiti con un’insidiosa conclusione dal limite di Tutino su assist di Baez, conclusione strozzata che termina al lato. Il Livorno risponde al 42′ con il colpo di testa di Bogdan su cross di Agazzi, che termina alto sopra la traversa. L’ultima occasione della prima frazione è per il Cosenza con Bruccini che ci prova da fuori non inquadrando lo specchio della porta.

Parte fortissimo il Livorno nel secondo tempo trovando al 49′ il goal del vantaggio. Goal realizzato grazie ad un colpo di testa di Giannetti su cross al bacio di Diamanti. Quinto goal stagionale per l’attaccante scuola Juventus al quale i labronici affidano le loro speranze per trovare i goal salvezza. Al 57′ Diamanti sveste i panni dell’assistman e prova a cercare la gioia personale su punizione laterale, trovando però solo l’esterno della rete. Il fantasita di Prato ci riprova al 63′ con una conclusione dai 25 metri che sibila al lato della porta difesa da Perina. Il Cosenza si riaffaccia in avanti al 64′ con Tutino che raccoglie una respinta da calcio d’angolo e si coordina per la rovesciata che viene deviata in corner da un attento Mazzoni. Ancora Cosenza pericoloso al 69′ con il diagonale del redivivo Tutino che termina largo alla destra di Mazzoni. Al minuto 85 il Cosenza rimane in dieci per l’espulsione di Tutino, reo di aver commesso un fallo di reazione su Bogdan. A questo punto i calabresi ci provano con la forza della disperazione e flirtano ancora con il goal del pareggio con la conclusione di Legittimo che sfiora il palo. Pareggio sfiorato ancora una volta al 90′ con Bittante che di testa colpisce la traversa. Dopo le numerose occasioni per gli ospiti, la legge del calcio fa il suo corso ancora una volta ed il Livorno si guadagna un rigore dopo un’azione di contropiede di Dumitru. Dal dischetto va Salzano che non sbaglia ponendo fine alle sofferenze del Livorno chiudendo definitivamente la partita.

Ottavo risultato utile consecutivo per il Livorno, che aggancia la zona playout portandosi a 20 punti. Per il Cosenza una sconfitta pesante che fa capire ai ragazzi di Braglia che la lotta alla salvezza è ancora molto lunga.

Il tabellino

Livorno-Cosenza 2-0 (primo tempo 0-0)

Marcatori: 48′ Giannetti, 93′ Salzano rig. 

Livorno (3-4-1-2): Mazzoni; Bogdan, Di Gennaro, Gonelli; Fazzi, Agazzi, Luci, Kupisz; Diamanti (80′ Dumitru); Giannetti (69′ Raicevic), Murilo (58′ Salzano). All. Breda. 

 Cosenza (4-3-3): Perina; Bittante, Idda, Dermaku, D’Orazio; Bruccini (73′ Legittimo), Palmiero (87′ Capela), Sciaudone; Embalo (58′ Mungo), Tutino, Baez. All. Braglia.

Arbitro: Marini di Roma 

Ammoniti: 24′ Diamanti (L), 26′ D’Orazio (C), 36′ Sciaudone (C), 37′ Agazzi (L), 48′ Giannetti (L), 82′ Luci (L) 

 Espulsi: 87′ Tutino (C) 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.