SerieB: Foggia-Pescara 1-1, Mancuso beffa i Pugliesi

Finisce 1-1 tra Foggia e Pescara in una gara divertente e frizzante. Al gol di Deli nel primo tempo ha risposto Mancuso su un rigore molto contestato dai Pugliesi.

Pescara che cerca di fare la partita e si fa vedere subito dalle parti di Leali. Gli abruzzesi fanno incetta di corner, che tuttavia non impensieriscono la difesa pugliese. Al 18′ è Deli che va vicino al gol con un tiro a giro dal limite dell’area che esce di poco a lato. Successivamente tocca a Loiacono e Galano a cercare la via del gol, ma anche loro hanno poca fortuna. Poco dopo la difesa Foggiana rischia di fare il patatrac, dove Monachello subito ne approfitta ma il suo tiro cross esce di poco a lato senza trovare alcun compagno pronto a cogliere l’occasione. Passano pochi minuti e la difesa foggiana compie un altro disastro, ma non viene punita da Monachello che cerca subito il tiro dai 25 metri anziché mandare in porta Melegoni che ben si era inserito alla sua sinistra. Al 45′ è Deli però che timbra il gol facendo esplodere lo Zaccheria: su palla recuperata da Kragl, il 10 rossonero finta il tiro di sinistro, rientra sul destro, e a giro trova il palo più lontano, portando i suoi in vantaggio all’ultimo secondo del primo tempo.

Il gol di Deli

Ad inizio secondo tempo è il Foggia che entra in campo con più determinazione. Prima Galano, poi Martinelli vanno vicino al raddoppio. Lo Zaccheria spinge i ragazzi di Padalino, che con Iemmello vanno vicinissimi al gol con un stop a seguire, un sombrero, ed il destro che si stampa sul palo. Il Foggia sembra ora in possesso della partita. Ma minuto dopo minuto il Pescara esce dalla sua tana e comincia ad impensierire i pugliesi: Memushaj, con un tiro a giro che esce di poco, e Brugman, con un tiro potente, vanno vicini al pareggio. Le occasioni enormi però sono ancora per il Foggia, ed è Fiorillo che tiene ancora a galla gli abruzzesi con due grandi parate prima sul tiro diretto all’angolino di Busellato, poi su Iemmello che aveva calciato a botta sicuro da dentro l’area di rigore. Gol sbagliato gol subito, la prima regola del calcio. Su una mischia in area Mancuso si guadagna con esperienza il calcio di rigore che lui stesso esegue e mette in rete. Punteggio di nuovo in parità. Il Pescara al 94′ recrimina per un dubbio fallo da rigore non fischiato su Brugman. Molto rammarico per i pugliesi che nel secondo tempo hanno sprecato davvero tante occasioni per chiudere la pratica. Per il Pescara punto che l’allontana dal secondo posto per la promozione diretta, ora distante 6 punti.

Tabellino

Foggia – Pescara 1-1

44′ Deli (F), 66′ Mancuso rig. (P)

FOGGIA (3-5-2): Leali; Martinelli, Ranieri, Billong; Loiacono, Deli (81′ Mazzeo), Busellato, Greco (81′ Agnelli), Kragl; Galano (89′ Matarese), Iemmello. All. Padalino

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Campagnaro, Scognamiglio, Balzano; Memushaj, Melegoni (69′ Crecco), Brugman; Marras (81′ Bruno), Mancuso, Monachello (85′ Del Sole). All. Pillon


Please follow and like us:

Vincenzo Luongo

Appassionato di Calcio, F1 e MotoGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.