Maximo Fjellerup dell'Argentina nella partita contro la Serbia . (EPA/ALEX PLAVEVSKI)

Il basket europeo dice basta e annulla per questa stagione le sue due massime competizioni, Eurolega ed EuroCup sospese dal 12 marzo scorso a causa dell’emergenza Coronavirus.

È stato Jordi Bartomeu, Ceo di Eurolega, dopo l’assemblea di oggi, a comunicarlo alle 11 squadre partecipanti: Real Madrid, Barcellona, Panathinaikos, Baskonia, Olympiacos, Fenerbache, Efes, CSKA, Maccabi, Armani Milano, Zalgiris Kaunas.

Impossibile anche attuare l’ alternativa che prevedeva lo svolgimento delle 54 partite della fase regolare e i playoff (otto squadre e in una partita secca) dal 4 al 26 luglio in una sede da scegliere tra Belgrado, Kaunas e Vilnuis.

Il comunicato dell’Eurolega

Questa non è una fine, ma un nuovo inizio. Siamo stati costretti ad interrompere la stagione piu di successo nella storia del basket europeo per ragioni ben oltre il nostro controllo. È una decisione che arriva dopo due mesi e mezzo in cui abbiamo cercato in ogni modo.di riportare il basket ai nostri tifosi. Proprio il loro affetto è quello che ci spinge a pianicare per rendere il 2020-201 ancora migliore. Sono orgoglioso dei nostri proprietari per le decisioni che hanno preso e l’impegno nelle rispettive comunità. E sono do orgoglioso di giocatori, allenatori e tifosi per come ci hanno. sostenuto. Avevamo tanti motivi per cominciare il 2019-2020 ma in una situazione cosi eccezionale abbiamo messo la salute delle persone al primo posto e davanti a qualsiasi interesse commerciale, rimanendo fedeli ai valori in cui crediamo e rappresentiamo. Nei prossimi mesi avremo solo una missione: fare tutto quello che possiamo per aiutare la nostra comunità, a tornare ancora piu forti, costruendo dentro e fuori dal campo la miglior versione possibile di noi stesso”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20