fbpx
Ottobre27 , 2021

Tutti in pista a Misano per i test in vista del 2022

Related

Leicester City-Brighton & Hove Albion: pronostico e formazioni

Il Leicester City ospita Brighton & Hove Albion nel...

Burnley vs Tottenham Hotspur: pronostico e possibili formazioni

Burnley e Tottenham Hotspur mireranno entrambi a mettere da...

Sesta giornata Eurolega 2021/22: primo stop per Milano

Dopo cinque vittorie consecutive,l'Olimpia Milano incappa nel primo stop...

NFL, Week 8 – La preview di Packers – Cardinals

L'ottava settimana di NFL si apre con una sfida...

Spezia-Genoa- 1-1: i padroni di casa mostrano i muscoli ma non basta

Oggi 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Share

Dopo un fantastico weekend di gare al Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, i piloti della MotoGP si stanno preparando per quello che viene descritto come un test fondamentale a Misano. Test che si terrà nella due giorni martedì e mercoledì 21 e 22 settembre.

Test Misano: Honda, Yamaha e Ducati lavorano al 2022

Con solo quattro gare della stagione 2021 ancora da disputare, ogni casa sta concentrando parte della sua attenzione sulla stagione 2022. Honda, il costruttore di maggior successo della MotoGP, è sicuramente uno di questi. L’otto volte campione del mondo Marc Marquez ha spiegato che l’HRC è in un “punto critico” e proverà nuove parti per la prossima stagione a Misano. “Molto importanti questi due giorni. Introdurremo alcune novità pensando al 2022. Siamo a un punto critico, stiamo faticando molto”, ha commentato Marquez, parlando dopo il GP di San Marino di domenica. Il leader del campionato del mondo Fabio Quartararo dovrebbe svolgere gran parte del lavoro con il compagno di squadra in Yamaha Franco Morbidelli che continuerà il suo adattamento alla YZR-M1 2021, oltre a tornare a piena forma fisica. “E’ molto importante continuare a migliorare l’assetto della moto, continuare a migliorare il mio feeling con la moto e provare anche alcune cose nuove. Sarà un test davvero importante quindi, fantastico, sono felice di farlo”, ha dichiarato il nostro portacolori. Jack Miller ha spiegato come lui e il compagno di squadra del Ducati Lenovo Team Francesco Bagnaia testeranno alcune novità a Misano. “Proveremo alcuni elementi per il 2022, non ci è stato detto esattamente quali elementi faremo per primi. La Ducati ci tiene occupati”.

Per la prossima stagione attenzione a Suzuki e Aprilia

Al team Suzuki Ecstar molta attenzione sarà rivolta al 2022. Alex Rins ha confermato che lui e il compagno di squadra Joan Mir avranno un motore con specifiche 2022 da provare, così come il telaio, l’elettronica e un dispositivo di altezza di marcia posteriore aggiornato. Mir spera che lui e la Suzuki possano trovare qualcosa per dare loro il potenziale per concludere il 2021 con una buona nota, con lo spagnolo che deve ancora rivendicare la vittoria nella sua stagione da campione in carica. Aleix Espargaro e l’Aprilia Racing Team Gresini hanno avuto una fantastica stagione 2021, ma il lavoro non sta rallentando nello stabilimento di Noale, tutt’altro. Lo spagnolo conferma che l’elenco delle cose da provare per il 2022 è “enorme”. “L’elenco delle cose da provare è enorme per il 2022. Abbiamo telaio, aerodinamica, molte cose. Ma allo stesso tempo, spero di avere un po’ di spazio per provare qualcosa per migliorare la moto per renderla un po’ più performante in frenata, più stabilità, dove abbiamo faticato molto questo fine settimana. Sarà un programma di test di due giorni molto impegnativo, ma speriamo di poter fare tutto“. Per il compagno di squadra in Aprilia di Espargaro, Maverick Viñales, è necessario più tempo sulla sua nuova moto. “Abbiamo alcuni elementi che possono aiutarmi soprattutto nelle prossime gare. Ho bisogno di capire e devo continuare a lavorare sulla moto”, ha commentato Vinales.


Joan Mir: “Non posso più vincere il titolo”


Tante novità in casa KTM

È stata una stagione 2021 più dura del previsto per KTM. Brad Binder ha ammesso che il suo obiettivo principale durante il test di Misano sarà cercare di capire come uscire meglio dalle curve, qualcosa che, se migliorato, potrebbe essere l’anello mancante sia per questa stagione che per la prossima. “L’obiettivo principale per me sarà cercare di imparare come uscire meglio dalle curve, capire cosa dobbiamo fare per migliorare quel punto. Se lo miglioriamo penso che saremo molto più forti”, ha detto Binder domenica pomeriggio post-gara. Mercoledì poi, i piloti 2022 di Tech3 KTM avranno il loro primo assaggio della MotoGP. Entrambi i contendenti al titolo Moto2, Remy Gardner e il compagno di squadra della Red Bull KTM Ajo Raul Fernandez faranno alcuni giri sulla RC16 al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20