Us Open 2019 tennis, entry list maschile e femminile: gli italiani ammessi

Ci stiamo avvicinando a grandi passi verso uno dei tornei più importanti della stagione del tennis, ovvero l’Us Open 2019, quarto Slam dell’anno che si terrà dal 26 agosto all’8 settembre a New York. In questi giorni è stata comunicata l’entry list ufficiale della competizione sia per quanto riguarda gli uomini che per le donne. Guardando all’Italia, se da un lato si può esultare per il tabellone maschile che vanterà ben sei atleti, dall’altro invece non è molto soddisfacente il dato femminile, giacché sarà soltanto una l’azzurra presente in lista.

Novak Djokovic, vincitore maschile degli Us Open 2018.

Partendo dall’entry list maschile dell’Us Open 2019, innanzitutto bisogna sottolineare che, come di consueto, alla competizione internazionale prenderanno parte tutti i big del tennis, dunque ci si attende tanto spettacolo e confronti equilibrati e serrati tra i migliori del ranking Atp. Ci sarà il numero uno al mondo – nonché vincitore del singolare maschile della passata edizione – Novak Djokovic, ma anche altri campioni quali Roger Federer e Rafael Nadal.

Ranking Atp tennis: Djokovic davanti a tutti

Molto bene l’Italia che conterà ben sei portacolori, capeggiati dall’ottimo Fabio Fognini, mentre gli altri saranno Matteo Berrettini, Marco Cecchinato, Lorenzo Sonego, Andreas Seppi e Thomas Fabbiano. Niente da fare al momento per Stefano Travaglia che, rimasto fuori per sette posti, può comunque ancora sperare in un inserimento, mentre la situazione appare molto più difficile per Paolo Lorenzi che è distante ben quindici posizioni.

Come anticipato in apertura, l’entry list femminile degli Us Open 2019 ha riservato ben pochi sorrisi alle tenniste azzurre. Infatti l’unico nome italiano in lizza è quello di Camila Giorgi che, dopo essere rimasta ferma a lungo per un infortunio, dovrà dimostrare di aver recuperato la forma dei giorni migliori. In merito alle altre atlete, sarà presente la detentrice del trofeo singolare femminile, la giapponese Naomi Osaka. Sicuramente Serena Williams – battuta lo scorso anno proprio in finale – è una delle principali candidate a subentrare alla campionessa nipponica insieme ad un’altra fuoriclasse, la romena Simona Halep.

Us Open 2019: sale a 57 milioni il montepremi totale

Nell’attesa che prendano ufficialmente il via gli Us Open 2019, dagli Stati Uniti è giunta una bella notizia che farà certamente piacere agli atleti in gara. Gli organizzatori del torneo, infatti, hanno comunicato che quest’anno è stato ulteriormente ritoccato verso l’alto il montepremi totale, che ammonta a 57 milioni di dollari. Si tratta di 4 milioni in più rispetto alla precedente edizione, con un incremento del 7,5%.

Grazie a questo miglioramento, nei singoli turni i tennisti riceveranno dei premi molto più alti rispetto a quelli previsti dagli altri tre Slam. Inoltre i vincitori della categoria singolare maschile e femminile intascheranno 3,85 milioni di dollari ciascuno, mentre ai finalisti verrà garantito un assegno da 1,9 milioni.

Us Open 2019: comunicato il montepremi.

Patrick Galbraith, presidente dell’USTA (United States Tennis Association) si è detto orgoglioso di essere riuscito, insieme ai suoi collaboratori, ad incrementare ulteriormente il montepremi degli Us Open 2019, rendendoli il torneo «più ricco del nostro sport». Questo netto miglioramento è una buona notizia anche e soprattutto per gli atleti meno favoriti che potrebbero non riuscire a superare i primi turni. Costoro, infatti, otterranno comunque 58mila dollari per aver partecipato alla prima fase, e 100mila se riusciranno a prendere parte al secondo turno. Insomma, un bel gruzzolo se si pensa che a Wimbledon, ad esempio, si arriva a 56mila dollari se si viene eliminati alla prima tornata, e 90mila dollari se si perde alla seconda.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.