Dopo aver terminato il primo tempo in svantaggio, il Torino riesce a riacciuffare il risultato, nella ripresa, e a portare a casa la vittoria. Il Brescia gioca una buona gara, ma, nel secondo tempo, gli uomini di Longo cambiano completamente atteggiamento e ribaltano la rete iniziale di Torregrossa.

View this post on Instagram

Mezz’ora a #TorinoBrescia ⌛️ #SFT

A post shared by Torino Football Club (@torinofc1906) on

Longo sceglie di passare al centrocampo a 4, schierando Verdi sulla trequarti, come supporto per la coppia Zaza-Belotti. Lopez, rispetto alla vittoria contro il Verona, passa al 4-4-2, per quadrare di più i suoi. Per le rondinelle, l’11 di partenza è lo stesso dell’ultima gara, con Spalek in posizione d’esterno.

PROBABILI FORMAZIONI

TORINO 3-4-1-2

Sirigu; Bremer, N’Koulou, Lyanco; Ansaldi (dal 75′ Aina), Rincon, Meite, De Silvestri (dall’89’ Djidji); Verdi (dall’80’ Lukic); Belotti (dall’89’ Berenguer), Zaza.

All. Longo.

A disposizione: Lukic, Aina, Rosati, Ujkani, Greco, Dopo, Djidji, Milico, Berenguer, Ghazoini, Singo, Edera.

BRESCIA 4-4-2

Joronen; Martella, Mateju, Papetti, Sabelli; Bjarnason (dal 60′ Zmrhal), Dessena (dal 74′ Ndoj), Tonali (dal 60′ Viviani), Spalek (dal 74′ Spalek); Torregrossa (dall’87’ Ghezzi), Donnarumma.

All. Lopez.

A disposizione: Mangraviti, Ghezzi, Viviani, Zmrhal, Skrabb, Ndoj, Andrenacci, Aye, Chancellor, Semprini, Gastaldello.

PRIMO TEMPO

Partono molto forte i granata. Al 4′ minuto Belotti si vede annullare la rete, per un fuorigioco, mentre, al 7′, Verdi colpisce la traversa, da ottima posizione. Passano tre minuti e il numero 9 granata approfitta di un passaggio sbagliato da Tonali, per recuperare la sfera e calciare. La conclusione viene deviata in corner dalla difesa ospite. Al 13′ Joronen si supera, per deviare fuori dallo specchio un’altra conclusione di Verdi.

Al quarto d’ora di gara, il Brescia riesce a uscire dal pressing dei padroni di casa. Mateju schiaccia di testa, sugli sviluppi di un corner, ma trova la risposta di Sirigu. Sei minuti dopo, gli uomini di Lopez trovano la rete dell’inaspettato vantaggio. Meité devia un passaggio di Bjarnason, trasformandolo in un assist involontario per Torregrossa. Il centravanti degli ospiti, davanti a Sirigu, si dimostra freddissimo e batte l’estremo difensore del Toro con un pallonetto.

Il Brescia, sul suo account Instagram, celebra la rete dello 0-1 segnata da Torregrossa.

Gli undici di Longo sembrano frastornati dal vantaggio e riescono a tornare dalle parti di Joronen solo dopo la mezz’ora. Al 33′ il Torino ha una buona occasione per pareggiare, ma Belotti, da ottima posizione, non riesce a impattare la sfera, messa al centro da Zaza. Rispondono subito gli ospiti con Donnarumma, che ci prova con un tiro dalla distanza. Sirigu rischia di essere beffato dalla deviazione di N’Koulou, ma riesce comunque a salvare la propria porta.

La gara è molto vivace e, al 37′, Zaza si costruisce una buona occasione per pareggiare. L’ex Juve e Valencia prova un diagonale col mancino, che Joronen riesce a neutralizzare. Al 40′, il numero 11 ha un’ottima occasione per pareggiare. Sul corner di De Silvestri, Joronen non impatta la sfera, che viene impattata da Zaza, all’altezza del secondo palo. Il colpo di testa manca, di poco, il bersaglio.

Negli ultimi istanti, del primo tempo, c’è spazio per un altro brivido creato dagli ospiti. Bjarnason crossa all’indirizzo di Torregrossa, che impatta di testa, mandando la sfera a lato di pochissimo.

SECONDO TEMPO

Nei primi istanti della ripresa il Torino trova la rete del pareggio. Verdi controlla la sfera, in area, e calcia al volo, trovando la deviazione di Mateju, che beffa Joronen. Le rondinelle reagiscono alla rete subita con Torregrossa. L’attaccante ha un’altra buona occasione per mandare i suoi in vantaggio, ma il suo colpo di testa non centra lo specchio.

Torna in avanti il Torino, che si fa pericoloso con Belotti. Il colpo di testa del Gallo, al 53′, sbatte contro la parte esterna del palo e finisce fuori. Il numero 9, cinque minuti dopo, trova la rete del vantaggio granata. Verdi va di nuovo al tiro, che viene deviato dalla difesa. Sulla sfera si avventa Belotti, che batte Joronen con un colpo di testa.

La stanchezza inizia a farsi sentire e i ritmi della gara calano notevolmente. Lopez da forze fresche al centrocampo, mentre Longo fa entrare Aina, al posto di Ansaldi, per continuare a dare spinta sulla sinistra.

All’85’ Donnarumma ha una buona occasione per ristabilire la parità. L’attaccante delle rondinelle, però, tocca con la spalla e non riesce a dare la giusta precisione alla palla, che si spegne sul fondo. Un minuto dopo, Zaza segna il gol che chiude la gara. Joronen riesce a respingere il tiro da fuori di Meite, ma la sfera termina preda del numero 11, che spinge in rete.

MARCATORI

21′ Torregrossa, 48′ Mateju (aut.), 58′ Belotti, 86′ Zaza

AMMONIZIONI

Tonali, Papetti, Zaza, Donnarumma

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20