post Venezia-SPAL

Sabato 19 dicembre 2020 alle 18.00 al Pier Luigi Penzo di Venezia si disputerà Venezia-SPAL, gara valida per la 13° giornata di Serie B. Paolo Zanetti e Pasquale Marino sono intervenuti in conferenza stampa pre Venezia-SPAL. Ecco le loro dichiarazioni.

Cosa ha detto Zanetti?

Il tecnico del Venezia Zanetti ha commentato con queste parole la prossima sfida contro la SPAL:

Giocheremo contro una squadra molto attrezzata, che secondo me insieme al Lecce è forse la più forte del campionato con una rosa completa e tanti giocatori importanti. Noi nelle ultime gare abbiamo incontrato tante squadre forti e ormai ci stiamo prendendo l’abitudine, quindi affronteremo anche questa gara senza paura e con la consapevolezza che queste gare presentano diverse difficoltà. Non sono in grado di diramare la lista dei convocati perché abbiamo diverse situazioni da verificare.

Sul gruppo ha detto:

Il gruppo? La sua forza sta nell’impegno che tutti mettono in allenamento, nella predisposizione al lavoro e nello spirito di squadra. Io cerco di essere il più giusto possibile con in giocatori, compatibilmente con quello che serve in partita, e credo fermamente che un giocatore possa essere determinante anche non giocando sempre titolare o giocando tutte le partita.

Le dichiarazioni di Marino pre Venezia-SPAL

L’allenatore degli estensi Pasquale Marino ha presentato in conferenza stampa l’impegno contro il Venezia:

A vincere noi ci abbiamo sempre provato, anche quando non ci siamo riusciti. Penso sia però normale che domani dovremo cercare di fare una prestazione che ci possa consentire di arrivare ai tre punti. Ci proveremo. Ci sarà da fare attenzione perché il campionato è difficile e molte squadre si sono attrezzate per disputarlo al vertice e quindi ogni partita è complicata. Noi daremo il massimo come abbiamo fatto in ogni gara.

Pre Venezia-SPAL Marino ha commentato il percorso del Venezia:

Il Venezia sta facendo molto bene. Ha tanto entusiasmo e possiede elementi di categoria che sono davvero importanti. Il loro è un organico ben costruito con pedine come Forte, Bocalon, Aranmu. Tutti li definiscono la sorpresa del campionato, ma per me lo sono relativamente.

Hanno una classifica importante e sappiamo le difficoltà con cui ci dovremo confrontare. Il Venezia sa giocare bene ed è anche in grado di cambiare la propria pelle a partita in corso, sempre nel segno di un’ottima organizzazione. Quello che chiedo ai ragazzi è di farmi vedere i passi avanti che chiedo nelle sfide fuori casa. Affronteremo un avversario tosto, ma ad essere sincero lo sono tutti. Sarà una partita difficile, ma è il campionato ad essere così equilibrato e livellato verso l’alto.



Venezia-SPAL: probabili formazioni e tv


Sulla difficoltà per i biancazzurri di portarsi a casa i tre punti negli scontri diretti:

Quest’anno abbiamo già incontrato diverse dirette avversarie e abbiamo fatto bene. Penso alla Salernitana o allo stesso Chievo. Anche contro la Reggina imbattuta siamo riusciti a vincere. Ogni partita ha la sua storia e l’avversario non fa la differenza. Dobbiamo solo pensare a essere noi stessi a prescindere da chi incontreremo. Possiamo competere con chiunque quando stiamo bene, visto l’organico su cui posso contare. Chi gioca ha sempre fatto il suo dovere. Personalmente mi aspetto sempre passi avanti a prescindere dagli interpreti, vedendo il modo in cui ci alleniamo e lavoriamo bene.


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20