L’annuncio del ritiro di Jorge Lorenzo dalle corse è stato un fulmine a ciel sereno all’interno del Paddock MotoGp alla vigilia dell’ultimo gran premio del 2019. La decisione dello spagnolo di non proseguire la sua carriera in Honda e nel motomondiale lascia così spazio ad un possibile scenario che vede il neo campione del mondo Moto2, Alex Marquez, in sella alla Honda Repsol al fianco del fratello Marc.

Il mondiale MotoGP 2019 è ormai agli sgoccioli. L’appuntamento finale si svolgerà come di consueto sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, dove i centauri del Motomondiale scenderanno in pista per l’ultima battaglia della stagione 2019, prima dei test collettivi in programma per martedì 19 novembre, che daranno ufficialmente il via ai preparativi del Mondiale 2020.

VEDI: Jorge Lorenzo announced a press conference this afternoon. Is it possible to announce the withdrawal??

Ad inaugurare il weekend spagnolo ci ha pensato Jorge Lorenzo, con una ‘notizia bomba’ a dir poco sconvolgente. Il maiorchino, infatti, ha annunciato il suo ritiro dal mondo delle corse nella conferenza stampa straordinaria da lui stesso convocata alle 15:00 di giovedì scorso.

La notizia del ritiro prematuro del 32-enne plurititolato di Palma de Maiorca è stata un vero e proprio fulmine a ciel sereno all’interno del paddock. Lo spagnolo, reduce da una stagione negativa (la peggiore della sua carriera in top class), da tempo lamentava problemi nell’adattarsi alla Honda. A Valencia, quindi, Jorge disputerà la sua ultima gara nella Classe Regina, che decreterà (almeno momentaneamente) la fine della carriera agonistica del 5 volte iridato. Un annuncio che ormai si attendeva da qualche settimana e che ora è stato reso ufficiale dallo stesso pilota. “Domenica corro la mia ultima gara, poi lascio come pilota professionista“.

LEGGI ANCHE: Jorge Lorenzo annuncia il ritiro!

LEGGI ANCHE: MotoGP, Ciabatti (DS Ducati): «Il ritiro di Lorenzo? Brutto il raffronto con Marquez, ha tratto le conseguenze. Triste chiudere con una stagione così, ma ha fatto la storia»

La notizia ha dato adito fin da subito alle numerose teorie di giornalisti ed appassionati sulfuturo compagno di squadra di Marquez in sella alla RC213V. Al termine del Weekend spagnolo, infatti, la Honda potrebbe trovarsi ad essere l’unico team del motomondiale ad avere una sella libera (per ora… n.d.r.).

Motomondiale 2020: la famiglia Marquez in casa Honda(???)

L’annuncio del ritiro dalle corse di Jorge Lorenzo ha dato vita ad una serie di possibili scenari sul ‘papabile’ sostituto del maiorchino. In un primo momento, l’ipotesi più accreditata consisteva nell’ipotesi di vedere l’ex pilota della KTM, Johan Zarco, al fianco di Marc Marquez. Il francesce, che attualmente è impegnato con il team LCR Honda in sostituzione dell’infortunato Taaki Nakagami, è ancora alla ricerca di una sella, dopo che lo scorso agosto aveva annunciato di non voler proseguire il rapporto con la casa austriaca.

A poche ore dal gran finale che metterà la parola fine alla stagione 2019, tuttavia, è emersa una ipotesi che ha dell’incredibile e vede Alex Marquez, neo campione della Moto2, nonché fratello dell’8 volte iridato Marc, in sella alla (ex) moto di Lorenzo. Se così fosse, la Honda sarebbe la prima scuderia nella storia del motomondiale a schierare due fratelli nel box.

Tuttavia, non è ancora chiaro se Marquez (#72 n.d.r) entrerà ufficialmente a far parte della ‘famiglia’ Honda per la prossima stagione. Lo spagnolo, infatti, ha da tempo annunciato il rinnovo del contratto con il team Marc VDS in Moto2 per il 2020. La Honda potrebbe tuttavia decidere di affrettare i tempi, per permettere al numero #73 di svolgere i test collettivi che si terranno martedì sul circuito di Cheste.

Le parole di Lorenzo sul suo successore

In merito alla qustione, anche Lorenzo ha espresso il suo parere in una ntervista riguardante la corsa per aggiudicarsi la sella della RC213V HRC, al fianco di Marc Marquez: ““È complicato scegliere – ammette sorridendo il 32enne di Palma di Maiorca – perché Alex Marquez ha vinto due Mondiali ed è un campione del mondo, quindi ha sicuramente del talento, però anche Zarco ha vinto due titoli in Moto2 ed è francese, mentre Alex è spagnolo e Repsol è uno sponsor spagnolo che vedrebbe in maniera favorevole un box composto dai fratelli Marquez. È molto dura per Alberto Puig perché è davvero difficile scegliere il pilota giusto, comunque tutte le tre opzioni secondo me sono abbastanza simili in termini di velocità e di livello in pista“.

Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi. TO BE CONTINUED…

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.