Champions 2019, concluso il terzo ( e penultimo) turno di qualificazione. 

Nove pronostici rispettati e una eliminazione (Spartak Mosca) segnata da un cartellino rosso a inizio gara. 

Niente distrazioni come all’andata per l’Ajax che batte ed elimina lo Standard Liegi.  Tre gol in meno di 20 minuti di Huntellarer, Neres e del possibile assente De Light condannano i belgi all’EL. Un solo tiro in porta per tempo degli ospiti mai in gara.

Pura formalità le gare di Zagabria e Salisburgo nettamente vittoriose all’andata. I croati hanno vinto con un gol Gavranovic mentre il Salisburgo ha vinto grazie a Miramino nel recupero del secondo tempo. 

Uno Slavia Praga rimaneggiato è uscito sconfitto dalla Dinamo Kiev. Ucraini a segno con Verbic e Besiden.

Il Bate in casa contro gli azeri del Qarabag passa anche se correndo troppi rischi. Nel primo tempo Bate in rete con Ivanic e raggiunti a inizio ripresa da Michel. Azeri in 10 poco dopo e la gara termina 1-1. Nonostante la superiorità numerica, il Bate non centra mai la porta avversaria nel secondo tempo.

Nonostante una leggera superiorità di possesso palla e netta per tiri in porta il Malmoe non segna in Ungheria e lo 0-0 premia la squadra di casa che in Svezia aveva pareggiato 1-1.

Stesso risultato tra Spartsk Mosca e Paok. Si qualificano i greci vittoriosi all’andata. Gara segnata dal rosso dato a Luiz Adriano. Al 33esimo il brasiliano in mezzo all’area avversaria cerca di trovare la posizione per ricevere un possibile cross ma con una gomitata colpisce il suo marcatore. Il giocatore del Paok fa anche sceneggiata ma il fallo c’è e il rosso diretto pure.

Turno decisamente positivo per le squadre greche con l’Aek che batte ed elimina il Celtic. Galo e Ljvaia segnano un gol per tempo per i greci. Il Celtic accorcia a 15 dalla fine con Sinclair ma non basta.

Il Benfica pareggia 1-1 in Turchia ed elimina il Fenerbace grazie alla vittoria interna nel match d’andata. Nel primo tempo ospiti in vantaggio con Fernandes e raggiunti allo scadere da Potuk. Nella ripresa ai turchi servirebbero due gol che non arrivano.

Unica gara ai supplementari la sfida Trnava – Stella Rossa. Slovacchi in vantaggio dopo sei minuti con Bakos ma subito raggiunti da Ben.

Ai supplementari gol decisivo di Radonic. Ben oltre il 120′ minuti il Trnava sbaglia un calcio di rigore.

Malmoe, Qarabag, Celtic, Astana, Trnava e Skendia al quarti turno preliminare di EL, Fenerbace, Standard, Spartak Mosca e Slavia Praga ai gironi.

Ultimo e decisivo turno con le seguenti gare tra sette giorni:

Stella Rossa – Salisburgo; Bate – Psv; Young Boys -Dinamo Z. ; Vidi – Aek; Benfica – Paok e Ajax- Dinamo Kiev. 

Vincenti ai gironi di Champions, le sconfitte ai gironi di EL. 

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.