L’annuncio dell’ingresso di Kobe Bryant nella Hall of Fame del basket può essere accompagnato da un bellissimo messaggio, lasciatoci dal Black Mamba nel corto Dear Basketball.

Dear Basketball, una lettera d’amore per il basket

Insieme alle grandi giocate sul parquet e ai gesti tecnici da campione, Dear Basketball è un altro significativo ricordo lasciatoci da Kobe Bryant, prima della sua scomparsa avvenuta lo scorso 26 gennaio.

Il 29 novembre 2015, Bryant annuncia che si ritirerà dalla pallacanestro al termine della stagione 2015-2016. Per farlo scrive una lettera al basket, che viene condivisa da The Player’s Tribune. Due anni dopo, decide di dare forma alle sue parole, per rendere ancora più indelebile il suo messaggio d’amore verso lo sport, che è stato la sua vita. Con l’aiuto del regista e animatore Glen Keane, questo messaggio si concretizza nel cortometraggio Dear Basketball. Il corto, nella cerimonia degli Academy Awards 2018, vale al Black Mamba il Premio Oscar per il miglior cortometraggio animato. Bryant, dopo aver lasciato un segno memorabile nella NBA e nella pallacanestro, entra anche nell’Olimpo del cinema.

Kobe Bryant e Glen Keane alla cerimonia degli Oscar 2018.
Kobe Bryant e Glen Keane alla cerimonia degli Oscar 2018.

Nei cinque minuti del corto, sulla voce di Kobe e le musiche di John Williams, vediamo tutto l’amore e la dedizione verso il basket della stella dei Lakers. Cinque minuti in cui il Black Mamba racconta i primi passi mossi verso questo sport e l’impegno con cui ha affrontato ogni sfida fino all’infortunio, che gli ha fatto capire di non poter più continuare a giocare. Sono cinque minuti in cui viene messa in luce tutta l’essenza del campione, che ha illuminato i campi da basket, rendendo memorabile il suo passaggio.

Con l’ingresso nel Naismith Memorial di Springfield, il prossimo 29 agosto, verrà scritto un altro grande capitolo nell’immensa carriera di un grande campione.

Per cinema e sport, nella categoria basket, leggi anche:

Cinema e sport – Il Basket “Loonatico” di “Space Jam”;

Cinema e sport – “The other Dream Team”, vincere per l’indipendenza.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20