Conferenza Stampa Piloti – a Monza

Dopo la monumentale esibizione andata in scena ieri sui Navigli, durante il Formula 1 Festival di Milano, si aprono le danze del fine settimana italiano a Monza, con la consueta conferenza stampa piloti.

A prendere la parola nell’ultimo weekend europeo di questo imprevedibile mondiale 2018 sono stati Romain Grosjean, Sergio Perez e ovviamente i due protagonisti del Gran Premio d’Italia: gli uomini in rosso Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Dopo la prima conferenza sono intervenuti altri quattro protagonisti del mondiale 2018: Charles Leclerc, Esteban Ocon, Sergey Sirotkin e Nico Hulkemberg.

Grande spazio è ovviamente andato ai piloti della scuderia di Maranello che hanno parlato del grande affetto di Monza, un evento unico nel suo genere che solo un ferrarista può capire fino in fondo. “Essere pilota Ferrari vuol dire avere una spinta in più da parte dei tifosi – ha detto Raikkonen – e vincere è più importante che altrove”.

Vettel ha aumentato l’entusiasmo ricordando la sua prima vittoria in assoluto, avvenuta proprio a Monza sotto la pioggia, con la Toro Rosso: “Ora però vorrei unirmi al gruppo di quelli che hanno vinto qui, con una Rossa”.

Il tedesco quattro volte campione del mondo si è detto molto soddisfatto del passo della sua monoposto, soprattutto dopo il lavoto e la vittoria fatta a Spa e dal suo instancabile sorriso ha aumentato i sogni dei suoi tifosi, ricordando però che c’è sempre un margine da colmare (i 17 punti che lo separano da Hamilton) e ancora tanto lavoro da fare.

Innervosito e un po’ meno entusiasta, Vettel ha risposto a due domande scomode: la prima sul mancato tributo a Marchionne dopo la vittoria di Spa e la seconda sulle “accuse” di Hamilton. Il quattro volte campione del mondo ha ricordato la figura dell’ormai ex-presidente Fca come quella di un grande sostenitore ma anche di una persona discreta, che non avrebbe apprezzato un ulteriore tributo. Per quanto riguarda il commento dell’avversario britannico nel post gara di Spa, Vettel ha detto: “Sono domande che dovreste fare a lui, non a noi. Lewis ha detto che non voleva essere interpretato come uno che accusa le Ferrari”.

La parola è passata a un altro grande protagonista del Gran Premio del Belgio, Sergio Perez, che si pone come obbiettivo del weekend essere il migliore degli “altri”, ossia il primo dei non top-team.

Il messicano si è ovviamente detto molto soddifatto della sua prestazione a Spa, un grande onore e una boccata d’aria fresca dopo quello che è successo al team recentemente.

Il pilota Haas, Romain Grosjean, che è invece sempre al centro di qualche polemica dopo gli errori commessi in questo mondiale, ha invece sottolineato il momento positivo della sua scuderia: “la vettura di quest’anno è sempre stata ottima, diciamo che vivo un momento positivo a livello personale, ma i livelli sono sempre stati alti”. Ora non resta che aspettare venerdì, primo giorno di azione, con le due sessioni di prove libere per tutte le scuderie. Di seguito gli orari degli appuntamenti, per l’occasione anche in diretta Rai.

ORARI DIRETTE E DIFFERITE GRAN PREMIO DI MONZA:

Venerdì 31 AGOSTO 2018

ORE 9.30– prove libere GP3 – diretta Sky Sport

ORE 11.00 – prima sessione prove libere Formula 1 (FP1) – diretta Rai Sport/Sky Sport

ORE 12.55 – prove libere Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 15.00 – seconda sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Rai Sport/Sky Sport

ORE 16.55 – qualifiche Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 17.50 – qualifiche GP3 – diretta Sky Sport

Sabato 1 SETTEMBRE 2018

ORE 10.30 – gara 1 GP3 – diretta Sky Sport

ORE 12 – terza sessione di prove libere Formula 1 (FP3) – diretta Rai Sport/TV8/Sky Sport

ORE 15 – qualifiche Formula 1 – diretta Rai Due/TV8/Sky Sport

ORE 16.45 – gara 1 Formula 2 – diretta Sky Sport

Domenica 2 SETTEMBRE 2018:

ORE 9.40– gara 2 GP3 – diretta Sky Sport

ORE 10.55 – gara 2 Formula 2 – diretta Sky Sport

ORE 15.10 – Gran Premio di Formula 1 (Monza) – diretta Rai Uno/TV8/Sky Sport

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.