Nella notte tra martedì e mercoledì – ore 2.30 italiane – Daniele De Rossi farà il suo esordio ufficiale con la maglia “xeneize”. Il centrocampista ex-Roma è stato, infatti, inserito tra i convocati per la sfida contro l’Almagro, valido per i sedicesimi di Coppa Argentina allo Stadio Ciudad de la Plata. Il tecnico del Boca, Gustavo Alfaro, ha fatto intendere che è molto probabile un impiego dell’ex-capitano della Roma dal 1′ minuto.

Il video di presentazione di De Rossi

Coppa Argentina

16esimi di finale della Coppa Argentina, con il Boca Juniors che sfida l’Almagro in una gara secca. Il Boca, nel precedente turno, ha superato abilmente l‘Estudiantes Rio Quarto per 2-0. In Superliga, invece, un pareggio all’esordio con l’Huracan (0-0) e successo alla seconda giornata nella sfida contro il Patronato (2-0).

L’Almagro, invece, ha sconfitto l’Atletico Rafaela per 2-1. La squadra di Almagro, militante nella Primera B Nacional, non ha ancora iniziato il campionato.

La squadra che uscirà vincente da questa sfida si scontrerà con la vincente di Talleres Cordoba-Banfield.

Copertura televisiva

Non è prevista la copertura televisiva della partita. Brutta notizia, dunque, per i tifosi della Roma e per chi fosse interessato a seguire l’esordio di De Rossi con la maglia del Boca Juniors.E


Please follow and like us:
Previous articleBar Calciomercato, dall’Italia all’Europa.
Next articleBinck Bank Tour 2019: Sam Bennett concede il bis in maglia verde
Nato a Roma nel 1995. Sono uno studente Universitario, laureando in Comunicazione alla Sapienza di Roma. Il mio dovere e intento è quello di riportare le notizie in modo imparziale, oggettivo e concreto. Eterno amante del Calcio, quello di cui noi ci siamo innamorati da bambini, diverso dal calcio moderno inteso oggi come Business. Ricordo uno spot di sky che recitava: "Se non ci fosse il calcio, non ci sarebbero le partite, i tifosi, le porte. Non ci sarebbero i sogni di tutta una vita, niente lacrime, frustazione, stringere i denti, nessun miracolo, telefonate agli amici, nessun salvatore della patria. Niente paura, gioia, speranza, niente colpo di genio, nessuna esultanza, niente 4-4-2, 4-3-3, niente palla lunga e pedalare, niente "noi vogliamo 11 leoni". Se non ci fosse il calcio, non ci sarebbe niente da fare la domenica sera, niente di cui parlare tutte le altre sere, niente partite improvvisate, niente posti fissi sul divano, niente goal mangiati, niente fuorigioco da spiegare a tua moglie, niente giovani promesse, vecchie glorie, partite da ricordare...Lunga vita al calcio!" *Instagram: lucatwood ; *Twitter: Luca Ridolfi Mantero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.