Il laterale della GoldenPlast Civitanova il 4 settembre sarà al raduno

Il miglior biglietto da visita possibile alla vigilia della sua prima stagione in Serie A3 Credem Banca. Il giovane talento Piervito Disabato, nuovo laterale della GoldenPlast Civitanova, venerdì scorso si è laureato campione del mondo in Tunisia con la nazionale italiana U19 grazie al successo in 4 set contro la corazzata russa. Tra gli astri nascenti nella kermesse, lo schiacciatore pugliese ha fatto breccia anche nel cuore di oltre 800 internauti con la dedica in memoria del padre: “Ora che sono sul tetto del mondo, alzo la Coppa al cielo così tanto da sfiorare le tue mani”. L’atleta di Altamura è atteso regolarmente al raduno a porte chiuse in programma mercoledì 4 settembre (ore 19.00 circa) all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche dove farà incetta di complimenti e applausi da parte di compagni, staff e dirigenti biancazzurri.

Il tecnico Gianni Rosichini vuole incontrare tutti i ragazzi per i saluti di rito. Fino al 6 settembre il gruppo svolgerà test atletici e visite mediche, a eccezione dei sei giocatori già sottoposti alla trafila perché da qualche tempo si allenano in biancorosso per dare manforte alla Cucine Lube Civitanova, priva di alcuni nazionali. Le sedute di tecnica dei biancazzurri, invece, prenderanno il via il 9 settembre con l’obiettivo di preparare il gruppo per l’esordio esterno del 20 ottobre nel Girone Bianco di Regular Season contro la matricola Porto Viro.

Schiacciatore Piervito Disabato: “È stata un’emozione indescrivibile vincere il Mondiale. Durante la Finale le lacrime sgorgavano già dal diciottesimo punto del quarto set; non mi aspettavo un exploit del genere, inseguito e centrato con caparbietà e determinazione. Abbiamo dimostrato di essere un gruppo unito e siamo diventati una famiglia in questi tre mesi. Sono tornato a casa per recuperare le energie fisiche e mentali, ma non vedo l’ora di conoscere il nuovo ambiente a Civitanova e di rapportarmi con società, compagni e tifosi. In queste settimane nella mia testa rimbombava il grido di “Forza Italia”, ora che la rassegna iridata è alle spalle è il momento di urlare “Forza GoldenPlast”!”

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.