F1, possibile salary cup per i piloti
F1, possibile salary cup per i piloti

F1, possibile salary cup per i piloti

La F1 continua nel suo percorso di cambiamenti e risanamento dei conti economici. Dopo il budget cup si sta pensando anche al salari cup per i piloti.

Il budget cup per il 2021 è stato ulteriormente diminuito a 145 invece dei 175 pensati inizialmente. Tale budget impatterà il fronte tecnico con i team che dovranno rivedere le proprie struttura del personale.

Fuori da questo discorso ci sono gli ingaggi dei piloti, le spese di marketing e logistica e gli stipendi dei tre manager più pagati di ciascuna squadra.

Se per gli ultimi due non ci sono discussioni, gli ingaggi dei piloti è invece sull’agenda delle squadre. Il timore è che la diminuzione delle spese per il fronte tecnico possa far aumentare i costi per gli ingaggi dei piloti.

Nei prossimi meeting i rappresentati di FIA, Liberty Media e delle squadre, discuteranno quindi di un possibile salary cup, che comprenda la somma degli stipendi dei due piloti di ogni squadra come succede in NBA, ed entrerebbe in vigore a partire dal 2021.

Tutto ciò impatterebbe la filosofia soprattutto dei tre top team, seppur con l’addio di Vettel nel 2021, solo Hamilton percepirà cifre esorbitanti.

L’idea sarebbe quella anche di uniformare la qualità in griglia per tutte le scuderie, con i top team che sarebbero impossibilitati nello schierare due top driver, a meno che gli stessi pilota decidano di accettare un ingaggio più basso.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20