La Virtus Bologna è campione d’Italia per la sedicesima volta, vent’anni dopo l’ultimo successo. Alla Segafredo Arena, gli emiliani si aggiudicano anche gara 4 playoff e si impongono per 73-62, chiudendo la serie sul 4-0. Decisivi i 15 punti di Belinelli nell’ultimo quarto che permette ai suoi di allungare.

Gara 4 playoff: cosa è accaduto?

Virtus Bologna-Olimpia Milano 73-62

Le V nere tornano sul tetto d’Italia infliggendo un clamoroso 4-0 a Milano, apparsa sulle gambe dopo una stagione lunga e massacrante. Eppure i meneghini partono forte con un parziale di 8-0, portandosi sul 17-9, anche se i padroni di casa si riavvicinano con un 5-0. A fine primo quarto, il punteggio dice 24-19 per le Scarpette Rosse che aprono il secondo periodo con la tripla di Cigarini. In tre minuti, però, la Virtus si scatena infilando un netto 13-0 a Milano, salendo a +5(32-27) grazie ad uno scatenato Pajola e a Weems. Gli ospiti, però, tornano a contatto con un parziale di 5-0, all’intervallo lungo , conducendo per 43-41.

Ad inizio ripresa, il parziale di 9-4 riporta in vantaggio i padroni di casa con Milano che risale a -1 (52-51) prima della tripla di Teodosic che vale il 55-51 con il quale si chiude il terzo periodo, nel quale gli ospiti confezionano soltanto 8 punti. Ilq quarto periodo si apre con la conclusione di Belinelli dall’arco che riporta la Virtus sul +7 (58-51). Da li in poi non c’è più partita. Belinelli, Teodosic e Weems infilano rispettivamente 15, 14 e 10 punti. Milano crolla nonostante i 16 punti di Shields , gli 11 punti di Punter, i 10 di Datome e i 10 di Hines. .

Gara 3 playoff: Milano in semifinale, Sassari riapre la serie

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20