fbpx

GT World Challenge Europe 2022, Rossi chiude la prima gara

Date:

Le tribune con 5 mila appassionati, tutti attenti alla prima gara con una giornata di sole ma un po’ fresca, asfalto asciutto e grandi aspettative. In queste condizioni si è svolta la 3 Ore di Imola, primo round del campionato GT World Challenge Europe. Il Dottore Valentino Rossi debutta in questa categoria, al volante dell’Audi R8 Lms GT3 del team WRT. Vince la prova endurance un’altra Audi, la numero 32 con Dries Vanthoor al volante nell’ultimo stint, che stacca di 6’’2 la Mercedes-Amg numero 88 di Jules Gounon, compagno di Raffaele Marciello. Terza un’altra Mercedes, la numero 2 di Luca Stolz, a 12’’.

Un errore, cambia le carte in gioco

Intorno alla seconda ora di gara a causa di due incidenti, il primo tra una Lamborghini e l’Aston Martin n. 41, poi tra la Lamborghini n. 27 e una Bentley n. 107, entra in scena la “safety car” per consentire la rimozione dei detriti e molti concorrenti ne approfittano per effettuare il “pit stop”. Anche Rossi, in quel momento 13esimo, rientra per il cambio pilota ma a causa del traffico intenso e della sua inesperienza viene tratto in inganno dalla ripartenza di un concorrente e non vede la bandiera sventolata dal suo meccanico che gli segnalava la posizione, superando il box senza fermarsi. A quel punto l’unica alternativa rimasta è rientrare in pista e percorrere un altro giro. La conseguenza è che Frederic Vervisch, salito in macchina al posto di Vale, rientra in 31esima posizione. Il belga nell’ultima mezz’ora di gara, una volta rientrata la safety car, effettua una rimonta da leoni e limita i danni chiudendo 17esimo. Rossi, sceso dalla macchina, ai box è visibilmente amareggiato per l’errore di “gioventù”: “C’era tanta confusione, ma mi sono divertito”, commenta. Intervistato da Sky sport, Rossi racconta i momenti salienti della sua performance di gara. Su Instagram Vale narra, attraverso foto della macchina e delle azioni in pista, la sua giornata.

I risultati della gara

Per la cronaca, il primo round del GTWC Europe all’autodromo Enzo e Dino Ferrari è conquistato proprio dai compagni di team di Rossi. La vettura 32 dell’Audi WRT guidata da Charles Weerts, Kelvin Van der Linde e Dries Vanthoor salgono sul gradino più alto del podio. Quello stesso podio in cui  trova spazio un altro italiano, il milanese Raffaele Marciello. “Lello” è al volante della Mercedes Akkodis Asp 88, con la quale chiude  secondo davanti alla vettura della stessa marca del Team Get-Speed, con il numero 2.  Per Valentino l’obiettivo top 10 per questa volta è solo sfiorato, rimandato al circuito di Brands Hatch in Gran Bretagna il 30 aprile 1 maggio. La tappa inglese ci vedrà incollati alla tv per le “gare sprint” in formato velocissimo, dove non c’è spazio al minimo errore.

https://sport.periodicodaily.com/gt-world-challenge-europe-22-rossi-le-qualifiche/

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Salernitana Vs Verona: probabili formazioni e in tv

Gara valida per la nona giornata del campionato italiano...

Bologna Vs Sampdoria: probabili formazioni e in tv

Gara valida per la nona giornata del campionato italiano...

Juventus Maccabi Haifa (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la terza giornata del gruppo H...

Dietro a Napoli ed Atalanta c’è l’Udinese

Dietro a Napoli ed Atalanta c'è l'Udinese di Sottil....