Sintesi

PRIMO TEMPO

La ventesima giornata di Serie B ha come motivi id interesse lo scontro Juve Stabia-Empoli. Nella prima frazione di gioco ambo le squadre partono con grande intensità, cercando più volte il vantaggio. Quest’ultimo viene sfiorato nei primi minuti di gioco da Francesco Forte, l’attaccante della Juve Stabia ruba il pallone a Baldinelli e a pochi passi dal portiere dei toscani colpisce al traversa. Ex Inter che avrà la possibilità di rifarsi al 5′ dove su calcio di punizione di Calò insacca il pallone alle spalle di Brignoli, trovando così il quinto gol consecutivo e raccogliendo il sesto assist in stagione di Calò. L’Empoli smaltisce subito il trauma dal gol subito e con Tutino sfiora il gol al 22′ dove su azione personale calcia sotto le gambe di Russo ma nessuno dei suoi riesce a capitalizzare l’azione. I campani dopo questo campanello d’allarme alzano il ritmo e tengono il pallino del gioco, cercando il doppio vantaggio con le accelerazioni di Canotto.

SECONDO TEMPO

I secondi 45′ iniziano con svariate offensive da parte degli “azzurri” che più volte si rendono pericolosi con un tiro a giro di Tutino sul secondo palo. L’Empoli si fa vedere grazie anche al maggior supporto dei suoi due terzini, Balkovec e Fiamozzi. Nell’ultima mezz’ora di gioco le due squadre hanno dato vita a svariati cambi di fronte. I campani hanno più volte sfiorato il vantaggio con le azioni innescate da Forte. Muzzi cambia modulo negli ultimi minuti in un 4-2-4, cercando il gol del pareggio, trovando però la salda difesa delle “vespe”.

Tabellino

Juve Stabia (4-3-3): Russo; Vitiello, Fazio, Troest, Ricci; Addae, Calò, Buchel (Mallamo dal 1′ st); Bifulco (Izco dal 30′ st); Canotto (Rossi dal 25′ st), Forte. All. Fabio Caserta. Ammoniti: Canotto (33′)

Empoli (4-3-3): Brignoli; Fiamozzi, Maietta, Romagnoli, Balkovec; Ricci (Lagumina dal 37′ st), Stulac (Frattesi dal 19′ st) , Bandinelli; Tutino; La Mantia, Mancuso  (Ciciretti dal 19′ st) . All. Roberto Muzzi. Ammoniti: Baldinelli (22’st)

Pagelle

Juve Stabia: Russo 6: Il portiere delle “vespe” è poco impegnato quest’oggi, facendosi trovare pronto nelle poche occasioni avversarie. Riesce a dare sicurezza ai compagni. Vitiello 6.5: Il capitano della Juve Stabia si comporta bene e tiene bene a bada i vari possessori della fascia sinistra. Concede poco a Tutino, arduo avversario. Fazio 6: Nella prima frazione di gioco non si distingue particolarmente ma tiene bene botta. Nella seconda invece risalta di più e fa vedere la sua esperienza. Troest 6.5: Il centrale di Caserta puntuale e preciso in tutta la partita concedendo poco spazio a La Mantia. Negli ultimi minuti spazza il pallone guadagnando secondi preziosi. Ricci 5.5: Il terzino dei campani si vede poco nel primo tempo sbagliando qualche pallone di troppo. Inverte la rotta nella seconda frazione, con poche sbavature. Addae 6.5: Il centrocampista ghanese ci mette grinta ma risulta leggermente confusionario nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo invece diviene di vitale importanza salvando spesso la squadra e tenendola in zona d’attacco. Calò 7: Grazie alla sua classe riesce a dimostrare di essere un vero e proprio metronomo in mezzo al campo. Fornisce anche un paio di assist oltre a quello concretizzato da Forte. Oggi però poco preciso nelle conclusioni. Buchel 5.5: Partita dell’ex per lui, gioca solo 45 minuti e in quest’ultimi crea poco. Eccezione fatta per un buon pallone servito a Forte. Bifulco 5.5: L’esterno della Juve Stabia si fa spesso vedere con la sua velocità aprendo buoni spazi. Sparisce piano piano con il secondo tempo, venendo dunque sostituito. Canotto 7: Veloce, anzi velocissimo. L’attaccante gialloblu riesce sempre a trovare un buco nella difesa toscana e a creare spazi per i compagni, trova il gol per poco. Partita buona, ma risulta anche molto nervoso, la sua sostituzione è anche forse dovuta a questo. Forte 7.5: Il bomber delle “vespe” anche oggi è il migliore in campo lottando e trovando il gol, mancando più volte la doppietta. Francesco Forte si mette anche a disposizione della squadra risultando il vero e proprio fulcro del gioco offensivo. Mallamo (dal 1’st) 6.5: Subentra ad inizio secondo tempo trovando sempre più la sua misura in campo, ci mette voglia a grinta trovando spesso incursioni in mezzo al campo. Rimane lucido anche negli ultimi minuti dove amministra dei buoni palloni. Izco (dal 30’st) 5.5: Subentra e trova pochi palloni giocabili, che non gestisce benissimo. Rossi (dal 25’st) 6: Tanta corsa e grinta fa bene da compagno di reparto di Forte.

Empoli: Brignoli 6: Non può nulla sul gol di Forte, fa bene anche la fase di ripartenza in cui gioco dei buoni palloni. Non sbaglia nulla. Fiamozzi 6.5: Uno dei migliori per i toscani sopratutto nella seconda frazione di gioco corre su e giù per la fascia trovando anche dei cross pericolosi. Maietta 5: L’esperto difensore oggi pare troppo nervoso e commette qualche fallo di troppo. Viene superato con troppa facilità dagli attaccanti campani. Romagnoli 6: Al contrario del compagno di reparto, si fa sempre trovare pronto mettendo spesso in difficoltà Forte, si fa vedere anche in fase di costruzone. Balkovec 6: Nella prima frazione si vede poco. Invece nel secondo tempo da un grande sostegno alla squadra con corsa e tanti palloni toccati. Ricci 6: Gioca bene e sbaglia poco, grazie al suo ottimo posizionamento sventa un paio di occasioni. Stulac 5: Il perno del centrocampo toscano toca tanti pallni risultando però poco lucido e poco presente, forse anche disturbato dalla controparte avversaria. Bandinelli 5.5: Lotta e corre commettendo però qualche errore di troppo che gli costa l’ammonizione. Tutino 6.5: Uno dei migliori in campo per gli “azzurri”. Grazi ealla sua velocità e viosione d gioco crea molto, sfiora più volte il gol, anche con un po’ di sfortuna. La Mantia 5.5: Il tanto atteso nuovo acquisto si vede poco sopratutto nella prima frazione di gioco, questo forse anche perchè deve ancora adattarsi agli schemi. Comunque lotta e i prova. Mancuso 5: Il bomber azzurro oggi in netta difficoltà, dopo i primi minut che promettevano spettacolo, cala e piano piano sparisce. Lagumina 5.5 (dal 37′ st): Gioca pochi minuti cercando di dare il massimo per recuperare il posto nelle gerarchie. Frattesi 6 (dal 19′ st): Entra e riesce a prendere in ano il centrocampo dell’Empoli nonostante la sua giovane età Crea ottimi spunti per i compagni. Ciciretti 5 (dal 19′ st): L’allenatore lo fa entrare per cercare di sfruttare le sue doti tecniche, sbaglia molto. Riesce a giocare un solo buon pallone.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20