Nel pomeriggio del Via del Mare è successo di tutto; Lecce-Genoa è finita infatti 2-2 dopo una partita piena di emozioni e di scossoni, fino al pareggio finale che non accontenta nessuno poiché era uno scontro diretto che entrambe volevano vincere a tutti i costi.

FORMAZIONI:

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Dell’Orco, Calderoni; Majer (46° Tabanelli), Tachtsidis, Petriccione; Shakhov (59° Farias); La Mantia, Babacar (51° Falco). A disp. Vigorito, Riccardi, Vera, Monterisi, Pierno, Dubickas, Gallo, Lo Faso, Imbula. Allenatore: Fabio Liverani.

GENOA (3-4-1-2): Radu; Romero, Biraschi, Criscito; Ghiglione, Schone (63° Cassata), Sturaro, Pajac (93° Ankersen); Pandev; Agudelo, Pinamonti (82° Favilli). A disp: Marchetti, Jandrei, Goldaniga, Jagiello, Radovanovic, Cleonise, Rovella. Allenatore: Thiago Motta.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

La partita nella prima parte di gara è equilibrata come da pronostico, vista l’importanza di questo scontro diretto per entrambe.

La squadra più attiva è sicuramente il Genoa che cerca la rete in diverse occasioni, senza però trovare la via del gol.

Pandev segna da 40 metri un gol pazzesco! Lecce-Genoa 0-1.

Appena passata la mezz’ora, l’uomo di maggior talento in campo, Goran Pandev, si inventa un gol pazzesco!

Siamo al 31° e l’attaccante macedone del Genoa calcia in controbalzo dai 40 metri. La sua conclusione sorprende il portiere avversario Gabriel che non riesce a raggiungere la sfera e viene superato dallo splendido tentativo dell’avversario! Lecce-Genoa 0-1!

Il Lecce subisce il contraccolpo per la rete subita e non riesce a reagire. Il Genoa continua a provarci e nel recupero della prima frazione di gara, al 48°, Lucioni commette fallo in area! E’ calcio di rigore per il Genoa!

Criscito non sbaglia dagli 11 metri; Lecce-Genoa 0-2.

Dagli 11 metri capitan Mimmo Criscito segna il 13° rigore su 13 battuti in carriera, dimostrandosi un cecchino infallibile.

Lecce-Genoa 0-2 e le due squadre tornano negli spogliatoi con gli ospiti a sorpresa sul doppio vantaggio.

SECONDO TEMPO:

Nella ripresa il Lecce è tutta un’altra squadra! Nell’intervallo Liverani corregge la squadra, inserendo subito Tabanelli per Majer, e dopo 5 minuti Falco per Babacar.

La squadra di casa risente positivamente dei cambi e attacca il Genoa che si limita a difendere in questa seconda frazione di gara.

Al 59° entra pure Farias per Shakhov con Liverani che esaurisce i cambi dopo solo un’ora di gioco! Ma le scelte dell’allenatore dei salentini si riveleranno ben presto decisive!

Al 60° infatti il Lecce riapre la partita! Falco, imbeccato da Petriccione, dal limite scarica in rete un siluro che va ad infilarsi all’incrocio dei pali, alla sinistra di Gabriel! I padroni di casa si rifanno sotto! Lecce-Genoa 1-2.

Falco entrato da 10 minuti riapre la gara; Lecce-Genoa 1-2

Falco corre ad esultare in panchina ed ora il Lecce sembra davvero un’altra squadra!

Il Genoa è ora in nettissima difficoltà e ad aggravare la situazione arriva una grande ingenuità del giovane Agudelo, che al 69° si fa cacciare per doppia ammonizione. Genoa in 10!

Un minuto dopo il Lecce la pareggia! Il solito Falco batte una punizione dalla fascia destra dell’attacco dei salentini e pesca in area Tabanelli; il colpo di testa del giocatore leccese, anche lui subentrato nella ripresa, è letale e il Lecce effettua la rimonta! Lecce-Genoa 2-2!

Risultati immagini per lecce-genoa 2-2 gol rigore criscito

Falco e Tabanelli entrati nella ripresa rimontano il Genoa con le loro reti e esaltano i cambi di Liverani, che ha completamente cambiato la squadra con 3 sostituzioni in 15 minuti a inizio ripresa.

Gli ospiti ora sono completamente nel pallone e il nervosismo cresce. Pandev, il più nervoso dei suoi viene ammonito al 73° e dopo soli 4 minuti si becca anche il secondo giallo e finisce anzitempo la sua gara, lasciando il Genoa addirittura in 9 uomini per l’ultimo quarto d’ora della partita!

Il Lecce sente il profumo del colpaccio e continua a spingere. Uno scatenato Falco va ancora vicino al gol all’84°, ma la conclusione non inquadra lo specchio di porta.

I salentini vogliono i 3 punti ma sono purtroppo per loro imprecisi, non riuscendo a trovare la rete del sorpasso. Così dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine della partita, che si conclude dunque sul punteggio di Lecce-Genoa 2-2.

Gara che ci ha regalato dunque mille emozioni e capovolgimenti di copione, e che alla fine vede la divisione della posta tra le due squadre che escono si con un punto, ma anche con tanto rammarico per come sarebbe potuta andare.

Infatti il Genoa era avanti di due reti in uno scontro diretto in trasferta, e invece con un secondo tempo disastroso per poco non perdeva la gara. Viceversa i padroni di casa hanno buttato un tempo e nel finale, in 11 contro 9, non sono riusciti a trovare la rete del clamoroso sorpasso.

TABELLINO:

RISULTATO: Lecce-Genoa 2-2.

MARCATORI: 31° Pandev (G), 45+4° Criscito rig. (G), 60° Falco (L), 70° Tabanelli (L).

AMMONIZIONI: La Mantia, Lucioni, Tachtsidis, Petriccione, Tabanelli (L), Pajac, Agudelo, Criscito, Pandev (G).

ESPULSI: 69° Agudelo (G) per doppia ammonizione, 77° Pandev (G) per doppia ammonizione.

ARTICOLI CORRELATI:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.