La finale dell’America’s Cup è ormai alle porte. La chiusura della regata che ha visto impegnata Luna Rossa, si terrà mercoledì 10 marzo alle 4 del mattino in Italia. L’ultima gara verrà ospitata nelle acque del Golfo di Hauraki, ad Auckland in Nuova Zelanda. I campioni in carica, i Defender Emirates Team New Zealand, se la vedranno con il team italiano.


Luna Rossa vince la finale Prada Cup e diventa Challenger per la terza volta


Luna Rossa, Sirena: “Coppa America? Occasione importante”

Quasi alla vigilia della finale dell’America’s Cup, Max Sirena, skipper di Luna Rossa, parla della finale contro i neozelandesi. L’atleta è contento di come sono arrivati fino a questo punto: “Noi siamo stati bravi. Come avevo detto la sera della vittoria della Prada Cup: ‘godetevi queste 12 ore di festa perché saranno le ultime. Dobbiamo sperare di riuscire a godere alla fine’. Devo essere onesto: siamo un popolo molto scenografico, empatico, siamo anche casinisti. Ma grazie all’aiuto di tutti siamo riusciti a creare un team quasi anomalo.

Tutti sono stati bravissimi, tutti hanno capito che è una opportunità che non dobbiamo perdere. Perché un conto è dire faccio una campagna di Coppa America e un conto è dire faccio la finale di Coppa America. Perdere questa opportunità sarebbe un delitto. La concentrazione è ai massimi. Ci siamo allenati benissimo. Mercoledì incomincia questa avventura. In una finale può succedere di tutto. Perché c’è pressione, c’è tensione. Noi abbiamo poco da perdere, loro hanno tutto da perdere. Siamo pronti e carichi”.

L’opportunità che si presenta a Luna Rossa è molto importante e prestigiosa e la concentrazione degli skipper è altissima.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20