Mercedes GP Austria
Mercedes GP Austria

Mercedes dominatrice, Ferrari in ritardo. E’ questo il responso del venerdì del GP d’Austria nel primo weekend stagionale.

Particolarmente in forma il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton che ha chiuso al comando entrambe le sessioni, rispettivamente in 1:04.816 e 1:04304. Nella prima sessione il britannico ha preceduto Valtteri Bottas di circa tre decimi e Max Verstappen di sei decimi di distacco. In forma le McLaren che concludono in quarta e sesta posizione, con Carlos Sainz e Lando Norris.

Ferrari anonime nelle libere della mattina, ad oltre un secondo dalla vetta!

Charles Leclerc ha concluso in decima posizione ad oltre un secondo, più staccato Sebastian Vettel in dodicesima posizione. Entrambi i piloti hanno ottenuto il proprio crono con gomme gialle.

Sorprende la Racing Point che si piazza in quinta posizione con Perez, a sei decimi dalla vetta con pneumatici a mescola dura.

Polemiche per l’utilizzo da parte di Mercedes del famigerato DAS. Difatti la Red Bull ha confermato che richiederà un colloquio con la FIA per verificarne la legalità. I dubbi sembrano essere legati sia alla regolarità per quanto riguarda le norme di parco chiuso, che per una questione di sicurezza.

Nelle libere del pomeriggio ancora “doppietta” Mercedes.

Un sontuoso Lewis Hamilton ha chiuso davanti a tutti in 1:04.304. Subito dietro Bottas a circa due decimi. Chiude terzo Sergio Perez a sei decimi, con una RP20 davvero ben bilanciata e molto veloce.

Quarto Vettel non lontano dal tempo di Perez, mentre Leclerc ha chiuso nono a quasi un secondo.

Faticano le RedBull a trovare il giusto bilanciamento nel giro secco, come dimostrato dai tempo di Max Verstappen ed Alexander Albion, rispettivamente ottavo e tredicesimo, ad oltre un secondo dal miglior tempo. Problemi soprattutto all’anteriore per la scuderia di Milton Keynes.

Domani alle 15.00 le attesissime qualifiche del GP d’Austria.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20