Bella notizia in casa Atalanta. Secondo una classifica stilata dal CIES, i bergamaschi sono il migliore vivaio in Italia.

Dal migliore al peggiore: qual è la classifica?

Curiosa la classifica delle squadre del nostro campionato. L’Atalanta (https://sport.periodicodaily.com/pari-e-patta-a-bergamo-finisce-1-1/?fbclid=IwAR1v5gJ0lQ5fDjUfVVrgkJy1WnbD4eDVARDlpe_3i0Kj89hto9Sb_hgam-0), con 20 calciatori cresciuti a Zingonia per almeno tre stagioni tra i 15 e i 21 anni, è seguita dal Milan con 18. Poi Inter e Roma con 15 elementi e la Fiorentina a estromettere la Juventus dalla top five italiana con 13 giocatori contro 12.

Impietoso comunque il confronto con le altre nazioni più importanti. Sempre considerando i giocatori attivi nei vari campionati, spicca il Real Madrid. Sono 43 i calciatori giocatori di scuola Real. Alle spalle delle Merengues ecco i rivali del Barcellona a quota 32 e sul terzo gradino del podio l’Olympique Lione a 31.

Infine, prima di arrivare al numero 17 occupato dall’Atalanta, troviamo molti club spagnoli e francesi. In graduatoria anche Manchester United (24), Arsenal (23) e Chelsea (20). Più deludente, invece, la produzione dei settori giovanili della Germania, con lo Stoccarda leader tedesco a quota 19 giocatori “costruiti”.

L’analisi del CIES sposta anche l’attenzione sulla quantità piuttosto che sulla qualità, prendendo in esame i giocatori impegnati nell’ultimo anno nei 31 campionati europei principali. In questo contesto a dominare è lo storico club serbo del Partizan Belgrado con la bellezza di 85 giocatori.

Alle spalle della società bianconera, ecco il mitico Ajax, vivaio per eccellenza del calcio continentale. I ragazzi formati nel settore giovanile dei lancieri sono attualmente 77, mentre a chiudere il podio ecco i croati della Dinamo Zagabria a quota 71.

Qui gli highlights dell’ultima sfida di campionato dei bergamaschi (https://www.youtube.com/watch?v=rbt9uZdHXAg)

Migliore
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20