C’è anche l’ex pallone d’oro, Luka Modric, tra coloro che a giugno si libereranno a parametro zero. Il fantasista croato del Real Madrid, che nonostante i suoi 35 anni, potrebbe rappresentare ancora un’occasione di mercato per diverse squadre, dal ritiro della Croazia, manda in tal senso un messaggio molto chiaro al suo club: “Se posso essere importante per il club resto, altrimenti andrò in cerca di nuove sfide”.

Modric potrebbe salutare il Real Madrid ma non il calcio giocato: “Ovviamente mi piacerebbe restare ancora al Real Madrid ma sono anche consapevole della mia età e il Real ha tutto il diritto di cercare i migliori giocatori possibili. In ogni caso, in questo momento mi sento molto bene. E fino a che mi sentirò in grado di giocare, giocherò. Se posso essere importante per il Real Madrid, resto. Altrimenti andrò in cerca di nuove sfide”.

E il Pallone d’oro va a… Luka Modric

Il fuoriclasse croato non intende nemmeno lasciare la sua Nazionale: “Dalic mi ha permesso di restare a Madrid per completare la preparazione e gliene sono molto grato. Per un giocatore della mia età è molto importante completare la preseason altrimenti diviene difficile. Non mi sono mai prefissato un limite, né una data per lasciare la Croazia. Rakiitic ha reso noto le sue decisioni. Ha spiegato i motivi che lo hanno portato a questa scelta e vanno rispettati. Posso solo ringraziarlo per quello che ha dato alla squadra. Adesso è il momento di concentrarsi sulle prossime sfide. Siamo attesi da due impegni importantissimi ma abbiamo la fortuna di giocarle in casa. Svezia e Francia sono avversari molto complicati. Non so quanti punti riusciremo a raccogliere, ma puntiamo al risultato pieno”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20