Napoli-Milan
Dries Mertens (in foto) miglior marcatore all time del Napoli: Credit by [email protected]

Napoli-Milan 2-2 | 32^ giornata Serie A Tim 2019/2020

Finisce 2-2 la sfida del San Paolo tra Napoli e Milan, valida per la 32.esima giornata di Serie A. Rossoneri in vantaggio con il sesto gol stagionale di Theo Hernandez, poi la rimonta azzurra firmata Di Lorenzo-Mertens. Il Milan trova il pareggio nel finale grazie ad un rigore di Kessie. Espulso Saelemekers.

La Partita

Pari spettacolo al San Paolo, ma alla fine il risultato finale non serve particolarmente a nessuno. A godere dell’esito di questa sfida è soprattutto la Roma, che nonostante varie vicissitudini in campo e fuori, ora è quinta da sola.

Seppur ciò il Milan può ritenersi soddisfatto della prestazione, portando a casa un altro punticino importante nella volata Europa League. L’obiettivo stagionale è ampiamente alla portata degli uomini di Pioli.

Ciò che fa sorridere maggiormente il tecnico è la qualità del gioco espressa nell’ultimo periodo, oltre al fatto di essere usciti dal trittico thriller di partite Lazio-Juventus-Napoli con sette punti in cascina.

Occasione persa per il Napoli, che il suo obiettivo (Europa League) l’ha già conquistato per altre vie. A far recriminare gli azzurri è soprattutto il fatto di essere stati raggiunti quando la partita sembrava saldamente nelle proprie mani.

Anche quest’oggi le due squadre hanno dimostrato di essere tra le più in forma del campionato, proponendosi con qualità e tecnica aggiunte ad una buona preparazione tattica.

Infatti la prima parte di tempo è un’autentica partita a scacchi, con il Napoli rapido nel fraseggio ma poco cattivo negli ultimi 20 metri (occasioni per Mertens e Callejon) e il Milan guardingo in difesa e propositivo in contropiede.

Proprio in una delle prime folate offensive dei rossoneri arriva il vantaggio: dopo un bel fraseggio nella trequarti avversaria, Rebic in precario equilibrio calibra un cross al bacio sul secondo palo sul quale si fionda Theo Hernandez, che con un sinistro al volo batte il rientrante Ospina.

Sesto gol in campionato per lo spagnolo, il quale ha avuto un approccio pazzesco con la Serie A. Da terzino a terzino, il copione si rovescia 15′ più tardi, con il Napoli che trova la rete del pareggio con Di Lorenzo.

L’ex Empoli è il più lesto di tutti a fiondarsi su una goffa respinta di Donnarumma sugli sviluppi di un calcio di punizione e a ristabilire la parità.

Nella ripresa i ritmi di Napoli-Milan calano vistosamente, con gli ospiti maggiormente in difficoltà. Paquetà e Calhanoglu sono poco lucidi, mentre Ibrahimovic pare risentire ancora delle scorie del fresco infortunio.

In questa fase di gioco la panchina lunga a disposizione di Gattuso fa la differenza, con il tecnico calabro che riesce a far rifiatare i suoi perdendo quasi nulla in termini di qualità.

Al 60′ il Napoli completa la rimonta grazie a Mertens, che con un tiro sporcato da Romagnoli batte un ancora non impeccabile Donnarumma.

Girandola di cambi anche nel Milan, che richiama Ibrahimovic e Calhanoglu per Rafael Leao e Bonaventura.

Nel momento più duro della partita, il Diavolo è però bravo a non disunirsi e ad acciuffare i rivali sul risultato di parità.

Sciocco intervento di Maksimovic su Bonaventura in area di rigore: rigore sacrosanto che Kessie non sbaglia per il 2-2.

Nel finale non succede praticamente nulla, con le due squadre che decidono pian piano di accontentarsi del pareggio. Il Napoli ci prova ma con azioni alla rinfusa, il Milan decide di chiudersi a riccio nella propria metà campo.

Da segnalare solo l’espulsione di Alexis Saelemekers tra le file dei rossoneri, con due gialli ricevuti in pochi minuti.

Napoli-Milan termina così 2-2.

Napoli-Milan 2-2 | Tabellino

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (20′ st Demme), Lobotka (20′ st Elmas), Zielinski; Callejon (39′ st Politano), Mertens (29′ st Milik), Insigne (29′ st Lozano). A disp.: Meret; Ghoulam, Hysaj, Luperto, Manolas; Allan, Younes. All.: Gattuso.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Paquetà (1′ st Saelemaekers), Calhanoglu (16′ st Bonaventura), Rebic (43′ st Krunic); Ibrahimovic (16′ st Leao). A disp.: Begovi?, Soncin; Calabria, Gabbia, Laxalt; Biglia, Brescianini, Maldini. All.: Pioli.

ARBITRO: La Penna di Roma.

MARCATORI: 20′ pt Hernandez (M), 34′ pt Di Lorenzo (N), 15′ st Mertens (N), 28′ st Kessie (M, su rig.)

NOTE: Espulso al 42′ st Saelemaekers (M) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Di Lorenzo, Mario Rui (N); Hernandez, Conti (M). Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20