8 partite nella notte NBA: i Wizards fermano Indiana. Dallas espugna il Madison Square Garden. Nuggets corsari a New Orleans. Vittorie per Celtics e Blazers

Boston Celtics-Charlotte Hornets 126-94

Netta affermazione dei Celtics tra le mura amiche del TD Garden. A farne le spese i Charlotte Hornets, risaliti in zona playoff, ma che devono arrendersi di fronte alla super prestazione di Jaylen Brown (24 punti e 10 rimbalzi) vero trascinatore dei Celtici. Boston si avvicina così al 4° posto occupato dai Pacers, mentre Charlotte resta al palo, stretta nella morsa di Heat e Wizards

Miami Heat-Chicago Bulls 89-105

Vittoria a sorpresa dei Chicago Bulls sui Miami Heat. All’AmericanAirlines Arena i ragazzi dell’Illinois riescono ad avere la meglio sui favoritissimi padroni di casa, che nonostante occupino un posto playoff, si fanno superare da una squadra nettamente inferiore. E’ Bobby Portis il protagonista del successo degli ospiti, che con i suoi 26 punti trascina i Bulls al successo numero 12 in stagione

New York Knicks-Dallas Mavericks 90-114

Profondo rosso per i Knicks. Contro i Mavericks infatti arriva l’11esimo ko di fila, il 18esimo in casa. E nonostante una serata no della stella dei texani Luka Doncic (16 punti), i Mavs riescono ad espugnare il Madison Square Garden grazie al contributo fondamentale di Dennis Smith, autore di una tripla doppia da 13 punti, 15 assist e 10 rimbalzi. Dallas che con la vittoria numero 23 può ancora coltivare sogni di post season

New Orleans Pelicans-Denver Nuggets 99-105

Volano le big dell’Ovest, e i Denver Nuggets non fanno eccezione. Quarto successo consecutivo per i ragazzi del Colorado, che complice l’ennesima tripla doppia della stella nascente Nikola Jokic (20 punti, 10 assist e 13 rimbalzi) espugnano lo Smoothie King Center di New Orleans. Pelicans che ancora privi di Anthony Davis si affidano principalmente a Jrue Holiday (22 punti per il play di Chatsworth)

Washington Wizards-Indiana Pacers 107-89

Crisi aperta per gli Indiana Pacers, mai così in difficoltà dall’inizio della stagione. L’assenza di Victor Oladipo (fuori per il resto della stagione a causa della rottura del tendine del quadricipite del ginocchio destro) comincia a farsi sentire, e quando nemmeno le altre stelle di Indiana girano (Bogdanovic 12 punti, Sabonis appena 10), è inevitabile perdere. Dominano i Wizards, che grazie alla coppia Beal-Green (25 punti per Bradley, 23 per l’ala di Cheverly, Maryland) ottengono il 22esimo successo in stagione

Minnesota Timberwolves-Memphis Grizzlies 99-97

Successo importantissimo per i Timberwolves, che al Target Center di Minneapolis superano a fatica i Memphis Grizzlies, mantenendosi vicini alla zona playoff in una lotta ad ovest che si preannuncia entusiasmante fino alla fine. Protagonista un po a sorpresa è Jerryd Bayless, autore di 19 punti e 12 assist. Bene anche Karl-Anthony Towns (16 punti e 10 rimbalzi)

Sacramento Kings-Atlanta Hawks 135-113

Altro successo in chiave playoff quello dei Sacramento Kings sugli Atlanta Hawks. Al Golden 1 Center i padroni di casa si aggiudicano la 26esima vittoria stagionale, che li proietta a pari merito con i Los Angeles Lakers e vicini ai Clippers, ora ottavi in classifica ad ovest. Marvin Bagley è il migliore dei suoi con 17 punti e 12 rimbalzi

Portland Trail Blazers-Utah Jazz 132-105

Terza vittoria consecutiva per i Portland Trail Blazers, 32esima stagionale e 4° posto consolidato per i padroni di casa, che con il successo su Utah si riavvicinano ai Thunder. Fenomenali i gemelli del canestro di Portland, McCollum e Lillard: Cj mette a referto 30 punti, mentre il play di Oakland ne realizza 36, conditi da 11 assist. Si ferma invece la rimonta di Utah, che ora rischia di essere risucchiata nelle zone basse della lotta playoff

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20