NBA Young: Marvin Bagley

Marvin Bagley nasce a Tempe (città dello stato dell’Arizona) il 14 marzo 1999. Nipote di Joe Caldwell (ex stella dell’NBA eletto due volte All-Star) e figlio di Marvin Bagley Jr (ex cestista professionista) Marvin sceglie di giocare a basket sin da piccolo sotto l’occhio vigile del padre.

Gli inizi alle High School

MARVIN BAGLEY AI TEMPI DELLE HIGH SCHOOL

Inizialmente, Marvin si iscrive alla Corona del Sol High School (scuola dello stato dell’Arizona). Poco dopo però, non trovandosi bene, si trasferisce in una scuola nelle vicinanze, la Hillcrest Prep Academy. Qui Bagley sembra aver trovato la sua tranquillità ma, a causa di diversi diverbi con mister e compagni, decide di cambiare e trasferirsi altrove. La Sierra Canyon School sembra essere il suo istituto preferito, così Bagley intraprende il viaggio in terra californiana. Nel Golden State Marvin trova l’ambiente giusto, esprimendo al meglio le sue capacità e, grazie alle sue giocate, nel 2013 viene inserito nella classifica dei migliori prospetti del basket americano stilata dalla ESPN. Terminati gli anni nelle high school, Bagley riceve diverse offerte da molti college prestigiosi, optando per l’importante università di Duke (situata nella Carolina del Nord).

L’esperienza nel College

MARVIN BAGLEY CON LA MAGLIA DEI DUKE BLUE DEVILS

Trasferitosi nell’Old North State, Bagley, grazie ai contatti del padre, entra in contatto con la Nike Phamily ed il contatto con la nota marca d’abbigliamento di Portland è automatico. Grazie alle sue eccellenti prestazioni in regular season (21.0 punti, 11.1 rimbalzi e 1.5 assist di media), i Duke Blue Devils terminano il campionato in seconda posizione. Nei playoff, Bagley e compagni si sbarazzano facilmente di Iona, Rhode Island e Syracuse, approdando così in finale contro i temibili Kansas. In una finale combattuta, in cui l’ala grande dei Duke fa registrare una doppia doppia da 13 punti e 10 rimbalzi, i Kansas escono vincitori 85-81 dopo gli overtime, permettendo ai Jayhawks di portarsi il titolo di campioni di NCAA. Marvin, nonostante la delusione subita, capisce che è il momento di fare il salto in NBA, venendo collocato da molti giornalisti ed allenatori come possibile prima scelta assoluta.

L’NBA

MARVIN BAGLEY CON LA MAGLIA DEI SACRAMENTO KINGS

Al Draft 2018, Marvin viene selezionato come seconda scelta assoluta dai Sacramento Kings. Approdato in NBA, fa molto rumore la notizia della sua firma con la Puma, nonostante sia entrato in contatto con la Nike sin dai tempi delle high school. La Puma gli offre un contratto di oltre 60 milioni di dollari in 10 anni, diventando il contratto da rookie più remunerativo dai tempi di Kevin Durant. Il debutto ufficiale arriva il 18 ottobre nella sconfitta per 123-117 contro gli Utah Jazz. Marvin, causa qualche acciacco fisico, gioca solamente 8 minuti, mettendo a segno 6 punti e 5 rimbalzi. Attuamente, MB3, viaggia su medie di 12.4 punti, 6.4 rimbalzi e 0.9 assist e i Sacramento Kings, con la decima posizione nella Western Conference ed un record di 23-21, sono in piena corsa per un posto ai playoff.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *