Mohamed Karlakwan Damala Bamba nasce il 12 maggio 1998 ad Harlem (quartiere di New York conosciuto per la sua vasta comunità di afro-americani)

L’infanzia ad Harlem

Nato da una coppia di immigrati dalla Costa d’Avorio, Bamba trascorre la sua infanzia con la mamma, Lancine, e i suoi due fratellastri, Sidiki e Ibrahim Johnson. Il padre tornò in patria quando lui aveva compiuto due anni ma nonostante ciò, Mohamed rivela più volte di non aver mai sentito la mancanza del genitore. Harlem è un quartiere difficile, immerso nella povertà e nell’illegalità. Bamba però decise di giocare a basket, e spinto dai fratellastri, cominciò a giocare a basket

I primi passi nel basket

Per realizzare il sogno di diventare un giocatore dell’NBA, Bamba si fa seguire da Greer Love, mentore, amico e in seguito agente. Una figura molto importante per la crescita del centro di Harlem, che però risulta ambigua per molti. Infatti, iscrivendosi alla Cardigan Mountain School (scuola del New Hampshire), sono state fatte delle inchieste sulla figura di Love, indagando sull’eventualità che egli stesso pagasse soggetti terzi col compito di inviare soldi a Mohamed. Nonostante non sia stato trovato nulla di sostanzioso, Greer Love lascia il suo lavoro, allontanandosi così dalla vita di Bamba. Quest’ultimo, fortemente amareggiato, dichiara che Love lo ha perennemente tenuto sulla retta via, mettendolo in contatto con molti esperti del settore, come ha dichiarato lo stesso giocatore. Lasciato il New Hampshire, si trasferisce alla WestTown School (scuola della Pennsylvania), dove in poco tempo arriva ad essere considerato il miglior prospetto del liceo. Grazie alle sue giocate e al fisico di 2.13 m e 102 kg (non dimenticando l’apertura alare di 2.39 m), Bamba viene contattato dalla maggior parte dei college americani, optando per l’università del Texas

La carriera al college

MOHAMED BAMBA CON LA MAGLIA DEI TEXAS LONGHORNS

Giunto in Texas, Bamba fa il suo debutto il 10 novembre 2017, registrando 15 punti e 8 rimbalzi nella vittoria contro il Northwestern State. Otto giorni dopo, nella vittoria contro i Limpscomb, il centro di origini ivoriane mette a referto 13 punti e 10 rimbalzi. Il 30 dicembre mette a segno sia un career-high di punti sia di rimbalzi (22 punti e 15 rimbalzi), migliorandoli entrambi a capodanno, realizzando 25 punti e 16 rimbalzi nella vittoria contro lo stato dell’Iowa. Alla fine della regular season, Bamba viene nominato Team-All Defensive (riconoscimento al miglior difensore della NCAA). Dopo il suo unico anno ai Texas Longhorns, Bamba si dichiara eleggibile al Draft NBA 2018.

Draft e carriera NBA

MOHAMED BAMBA CON LA MAGLIA DEGLI ORLANDO MAGIC

Al Draft NBA 2018, svoltosi alla Barclays Center Arena di Brooklyn il 21 giugno, il centro di Harlem viene selezionato come sesta scelta assoluta degli Orlando Magic. Ai tempi del Draft, Bamba è alto 2.16 m con un apertura alare di 2.39 m, che gli consentono di superare il record dell’attuale centro degli Utah Jazz Rudy Gobert. Durante la Summer League Bamba diventa uno dei giocatori più veloci della lega nordamericana, superando anche l’All Star Russell Westbrook. Il debutto ufficiale arriva il 17 ottobre 2018, quando Mohamed mette a segno 18 punti e 7 rimbalzi nella vittoria per 104-101 contro i Miami Heat. Attualmente, a causa della presenza del più forte Nikola Vucevic, Mo è costretto a fare la riserva , mantenendo medie di 6.3 punti, 5.0 rimbalzi e 0.9 assist. Gli Orlando Magic, giunti a metà stagione, si trovano decimi nella Eastern Conference e con un record di 18-24, rimangono in lotta per un posto playoff.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20