fbpx
Ottobre27 , 2021

Santos Tour Down Under 2019: percorso e favoriti

Related

Alessandria Frosinone (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la decima giornata della Serie B...

Nico Hulkenberg: prime impressioni sulla McLaren IndyCar

Una giornata lunga 108 giri. Tante sono state le...

Bastianini: l’impresa di Misano non vale una GP22

Altra domenica “Bestiale” per Enea Bastianini capace di rimontare...

Hoffenheim vs Hertha Berlino: pronostico e possibili formazioni

L'azione della Bundesliga del fine settimana inizia venerdì 29...

Damon Hill: “Austin decisiva? Penso di no”

Al termine del Gran Premio di Austin, Damon Hill...

Share

La stagione ciclistica 2019 avrà inizio, come da tradizione, con il Santos Tour Down Under, corsa in terra d’Australia che si corre ogni anno a Gennaio. Sarà la prima vera occasione per vedere all’opera squadre e ciclisti dopo mesi di pausa

IL PERCORSO

5 tappe, che si correranno tra il 15 e il 20 di Gennaio, da Adelaide alla Willunga Hill, salita simbolo della corsa. Se le prime giornate saranno terreno di caccia per velocisti e passisti, le restanti tappe saranno dedicate a passisti scalatori e scalatori puri

1° Tappa: Adelaide-Port Adelaide 132.40 Km

TAPPA 1 ADELAIDE-PORT ADELAIDE

Prima tappa dedicata ai velocisti, ma dopo un percorso mosso e collinare. Ultimo tratto che tuttavia permetterà alle squadre delle ruote veloci di organizzarsi per tempo. Nessuna possibilità di successo per eventuali tentativi da lontano

Favorito: Caleb Ewan

2° Tappa: Norwood-Angaston 149 Km

TAPPA 2 NORWOOD-ANGASTON

Percorso ancor meno complicato quello del secondo giorno di corsa: tappa prevalentemente pianeggiante, con poche difficoltà altimetriche. Qualche possibilità per un coraggioso fuggitivo potrebbe pure esserci, ma velocisti che faranno ancora la voce grossa

Favorito: Elia Viviani

3° Tappa: Lobethal-Uraidla 146.20 Km

TAPPA 3 LOBETHAL-URAIDLA

Tappa interessante, con concrete possibilità per i fuggitivi di arrivare al traguardo, nonostante la ridotta lunghezza del percorso. Molti i sali scendi sul circuito che va da Piccadilly a Uraidla, e che si dovrà percorrere per sette volte

Favorito: Jan Polanc

4° Tappa: Unley-Campbell Town 129.20 Km

TAPPA 4 UNLEY-CAMPBELL TOWN

Alla quarta giornata di corsa, ecco arrivare le prime difficoltà altimetriche: tappa corta, la più breve della corsa , solo 129 Km. Dopo una prima parte relativamente semplice, nel finale la salita di Corkscrew (9% di pendenza media), potrebbe essere il trampolino di lancio perfetto per qualche azione da finisseur, o l’occasione per qualche squadra di isolare i velocisti meno avvezzi alle salite

Favorito: Peter Sagan

5° Tappa: Glenelg-Strathalbyn 149.50 Km

TAPPA 5 GLENEG-STRATHALBYN

Riposo (per così dire) prima del gran finale: la quinta frazione, nonostante l’inizio in salita, e una prima parte di gara con alcuni tratti davvero duri, è adatta ai velocisti, anche se non per tutti. Favoriti quei ciclisti in grado di resistere alle molte insidie altimetriche del percorso, in grado di arrivare agli ultimi chilometri avendo conservato le energie durante la giornata

Favorito: Danny Van Poppel

6° Tappa: McLaren Vale-Willunga Hill 151.50 Km

TAPPA 6 MCLAREN VALE-WILLUNGA HILL

La tappa più lunga, e probabilmente la più bella della corsa. Partenza da McLaren Vale, e dopo un inizio semplice e con poche difficoltà, ecco arrivare la prima ascesa alla Willunga Hil (pendenza media del 7,5%). Non decisiva, o meglio, non per tutti. Qui si farà la prima scrematura tra chi può vincere e chi no. Nel gruppetto che scollinerà in testa, ci sarò quasi sicuramente il vincitore della corsa. Un’altra decina di chilometri tra discesa e pianura, e poi il secondo attacco alla Willunga Hill, ma questa volta non ci sarà un’altra occasione. Chi vuol vincere il Santos Tour Down Under 2019, dovrà farlo in cima a questa collina

Favorito: Michael Woods

I FAVORITI

Daryl Impey

DARYL IMPEY

Il 34enne sudafricano della Mitchelton Scott, vincitore di 2 tappe e della classifica generale nel 2018, ha già dimostrato quanto questa corsa sia nelle sue corde. Il sudafricano bisserà il successo dell’anno passato, portando a casa il 2° Tour Down Under della sua carriera?

Michael Woods

MICHAEL WOODS

Il percorso sembra disegnato su misura per il 32enne di Ottawa, esalta le caratteristiche di uno scalatore che nelle salite brevi ed esplosive dà il meglio di se, come già dimostrato alla Vuelta dello scorso anno

Richie Porte

RICHIE PORTE

E’ forte su tutti i terreni, ha esperienza, e cosa forse più importante gioca in casa. E’ il favorito numero 1, ma non diteglielo: Richie è uno dei ciclisti più sfortunati di sempre, spesso caduto e infortunatosi a pochi passi dal successo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20