L’olandese della Jumbo Visma vince la seconda tappa della Parigi Nizza 2019, precedendo Cortina e Gilbert. Staccati Quintana, Bardet, Yates e gli altri big

Tappa 2: Les Bréviaires – Bellegarde (163,5 km)

E’ Dylan Groenewegen il vincitore della seconda tappa della Parigi-Nizza 2019. L’olandese della Jumbo Visma brucia, in una volata ridotta dai ventagli, Philippe Gilbert e Ivan Garcia Cortina. Nel gruppo dei migliori anche Matteo Trentin, e gli Sky Bernal e Kwiatkwoski

Fuga di giornata composta da Nicolas Edet, Alessandro de Marchi e Damien Gaudin, che guadagnano quasi 2′ prima che la Deceuninck Quick Step si metta a tirare, dimezzando lo svantaggio

E’ sulla prima salita di giornata che però esplode la corsa: il team Sky si mette a tirare, recuperando il terzetto di testa e spezzando il gruppo in più tronconi. Nel caos anche molte cadute, come quella di Warren Barguil, costretto al ritiro

Il ritmo di gara è infernale, e a farne le spese sono molti big della generale tra cui Fabio Aru. Ventaglio dopo ventaglio, il gruppo si assottiglia sempre di più, e ai 50 dall’arrivo davanti restano: Nairo Quintana, Jurgen Roelands (Movistar), Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), Nikolas Maes (Lotto Soudal), Ivan Garcia Cortina (Bahrain-Merida), Christophe Pfingsten (Bora-hansgrohe), Romain Bardet, Tony Gallopin, Oliver Naesen, Stjin Vandenbergh (Ag2r La Mondiale), Egan Bernal, Luke Rowe (Team Sky), John Degenkolb (Trek-Segafredo), Arnaud Démare, Rudy Molard (Groupama-FDJ), Bob Jungels, Philippe Gilbert (Deceuninck-QuickStep), Marcel Kittel (Katusha-Alpecin), André Greipel (Arkéa-Samsic), Dylan Groenewegen, Amund Grondal Jansen, Maarten Wynants (Jumbo-Visma), Wilco Kelderman (Team Sunweb) e Bernhard Eisel (Dimension Data)

Ma tra questi corridori non c’è accordo, e almeno i primi inseguitori, tra cui Kwiatkowski e Luis Leon Sanchez, riescono a rientrare. Nel finale è proprio la formazione del polacco campione del mondo 2015 a tentare un’azione di squadra. Luke Rowe forza il ritmo ai 6 dal traguardo, e il gruppo si spezza ulteriormente. Restano in testa solo in 6, tra cui i compagni di Rowe, Bernal e Kwiatkowski, Matteo Trentin, la maglia gialla Dylan Groenewegen, Ivan Cortina Garcia e Philippe Gilbert. La volata a tanghi ridotti viene vinta dal leader della generale Groenewegen, che fa sua la seconda tappa su due disputate, e consolida così il primato

Ordine d’arrivo

1 DYLAN GROENEWEGEN141TEAM JUMBO – VISMA03H 14′ 04”
2 IVAN GARCIA CORTINA43BAHRAIN – MERIDA
3 PHILIPPE GILBERT113DECEUNINCK – QUICK – STEP
4 MATTEO TRENTIN17MITCHELTON – SCOTT
5 MICHAL KWIATKOWSKI74TEAM SKY
6 LUIS LEÓN SANCHEZ27ASTANA PRO TEAM
7 EGAN ARLEY BERNAL GOMEZ71TEAM SKY
8 ARNAUD DEMARE101GROUPAMA – FDJ+ 00H 00′ 05”
9 ANDRÉ GREIPEL134TEAM ARKEA – SAMSIC+ 00H 00′ 05”
10 MIKE TEUNISSEN146TEAM JUMBO – VISMA+ 00H 00′ 05”

Classifica Generale

1 DYLAN GROENEWEGEN141TEAM JUMBO – VISMA06H 31′ 19”
2 MICHAL KWIATKOWSKI74TEAM SKY+ 00H 00′ 12”
3 LUIS LEÓN SANCHEZ27ASTANA PRO TEAM+ 00H 00′ 13”
4 PHILIPPE GILBERT113DECEUNINCK – QUICK – STEP+ 00H 00′ 16”
5 EGAN ARLEY BERNAL GOMEZ71TEAM SKY+ 00H 00′ 19”
6 MATTEO TRENTIN17MITCHELTON – SCOTT+ 00H 00′ 20”
7 TONY GALLOPIN65AG2R LA MONDIALE+ 00H 00′ 22”
8 RUDY MOLARD106GROUPAMA – FDJ+ 00H 00′ 23”
9 ROMAIN BARDET61AG2R LA MONDIALE+ 00H 00′ 23”
10 OLIVER NAESEN66AG2R LA MONDIALE+ 00H 00′ 24”
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20